Passa ai contenuti principali

NUOVI BERLINGO VAN, JUMPY E JUMPER : CITROËN INAUGURA UNA NUOVA ERA PER LA SUA GAMMA DI VEICOLI COMMERCIALI



Nuovi Berlingo Van, Jumpy e Jumper saranno tra i primi modelli a mostrare con orgoglio la nuova identità di marca e il nuovo logo di Citroën. Il loro stile si è evoluto, soprattutto nel frontale e nella plancia. Mantengono tutte le loro qualità e adottano una serie di ottimizzazioni a vantaggio della serenità quotidiana in tema di comfort, connettività, aiuti alla guida e motorizzazioni.

NUOVO CITROËN BERLINGO VAN propone per la prima volta in esclusiva i sedili Citroën Advanced Comfort®. Dispone anche di un nuovo quadro strumenti digitale e di sistemi di infotainment accessibili da uno schermo centrale da 10 pollici, di un’autonomia elettrica aumentata del 20%, che permette di raggiungere 330 km (nel ciclo combinato WLTP, in via di omologazione), di sistemi di assistenza al parcheggio migliorati, dell’Highway Driver Assist, di un’evoluzione del Surround Rear Vision che utilizza un retrovisore digitale centrale, ecc…

NUOVO CITROËN JUMPY è ora dotato di un nuovo volante con comandi integrati, plancia con nuovi vani prtaoggetti, nuovo quadro strumenti 100% digitale e sistema di infotainment con schermo centrale HD da 10 pollici con navigazione connessa, di un’autonomia della motorizzazione elettrica aumentata a 350 km (ciclo combinato WLTP, in via di omologazione),  di nuovi aiuti alla guida, ecc

NUOVO CITROËN JUMPER cambia anche dimensione. Presenta una gamma inedita di motorizzazioni: Diesel disponibile per la prima volta con cambio automatico, e motorizzazione 100 % elettrica (compresa una a idrogeno nel 2024), un quadro strumenti 100% digitale, un sistema di infotainment con schermo centrale HD da 10 pollici con navigazione connessa, assistenza attiva al parcheggio, freno a mano elettrico, retrovisore interno digitale, e altro ancora.

Da My Ami Cargo a ë-Jumper Hydrogen, Citroën propone una gamma moderna che è la più ampia del mercato, fatta su misura per soddisfare le esigenze di tutti i professionisti e pienamente impegnata nella transizione energetica, con versioni 100% elettriche su tutta la gamma.

 

Rinnovando contemporaneamente Berlingo Van, Jumpy e Jumper, Citroën intende rafforzare ulteriormente le sue solide posizioni di mercato. La nuova gamma, che rimane ampia e diversificata, risponde più che mai alle crescenti esigenze di mobilità sostenibile dei professionisti con un’offerta 100 % elettrica ancora più prestazionale ed efficiente.


Citroën è sempre stata un partner dei professionisti nella loro vita quotidiana. Dalla 2CV Fourgonnette al Berlingo Van, passando per l’iconico Type H o l’inatteso My Ami Cargo, Citroën non ha mai smesso di sfidare  le convenzioni per rendere la mobilità accessibile a tutte le aziende, andando incontro a tutte le loro esigenze e aiutandole a far crescere il loro business.


Che si tratti di un artigiano, di una PMI o di una multinazionale, Citroën ha la soluzione e il savoir-faire per soddisfare le loro esigenze. La Marca dispone oggi della gamma di veicoli commerciali leggeri più ampia e diversificata del mercato. Citroën propone veicoli di tutti i volumi, dai 0,5 m3 di Ami Cargo ai 17 m3 del Jumper, e con tutti i tipi di motori: endotermici, elettrici e persino a idrogeno.


Una gamma ampia e diversificata che riflette i valori di Citroën : un comfort eccezionale e una progettazione intelligente che permette di sfruttare al massimo ogni centimetro cubo utile.


Grazie a questa gamma ad alte prestazioni, Citroën ha costruito un rapporto stretto e di fiducia con i suoi clienti business, avvalendosi di una rete di esperti dedicati ai veicoli commerciali leggeri in Europa.  Citroën è uno dei principali protagonisti del mercato dei veicoli commerciali leggeri, con una quota dell’8,3 % nell’Unione europea nel 2022. Ami Cargo, Berlingo Van, Jumpy e Jumper rappresentano il 30 % delle vendite totali di Citroën.


 


 


NUOVO CITROËN BERLINGO VAN

Punto di riferimento nel mercato dei furgoncini, Berlingo Van adotta la nuova firma distintiva di Citroën. Il comfort di guida è stato ottimizzato mentre l’autonomia a zero emissioni di ë-Berlingo Van è stata aumentata del 20 % fino a 330 km (ciclo combinato WLTP, in via di omologazione).


Fin dai tempi della 2CV Fourgonnette, Citroën è sempre stata una protagonista di questo mercato molto importante e competitivo. Le tre generazioni successive di Berlingo Van hanno continuato ad evolversi per soddisfare sempre meglio le esigenze dei professionisti. Oggi, Nuovo Berlingo Van raggiunge un nuovo traguardo.

 


DESIGN ESTERNO E INTERNO RINNOVATO

In termini di stile esterno, il nuovo Berlingo Van adotta il design più recente di Citroën, con un frontale più verticale che è stato completamente ridisegnato, dalla calandra fino al paraurti e ai proiettori. Pertanto lo “sguardo” del Berlingo Van ha più carattere e sottolinea il dinamismo e la robustezza del veicolo. Sulle fiancate, le modifiche stilistiche riguardano principalmente le ruote, che hanno ora  un nuovo look. Viene proposto un nuovo colore di carrozzeria: il Kiama Blue.


L'abitacolo è stato ridisegnato e ora presenta una nuova plancia, ancora più ergonomica. Anche la qualità delle finiture è stata migliorata. La parte superiore della nuova plancia adotta un nuovo touchscreen ad alta definizione da 10 pollici (vedi sotto). Sul volante, anch'esso nuovo, sono presenti i comandi per gestire il regolatore di velocità e l'impianto audio. Nella versione elettrica, dietro il volante sono state aggiunte nuove leve per gestire il recupero dell'energia in base al livello di carica.

 


NUOVI SEDILI CITROËN ADVANCED COMFORT

Il comfort è una priorità per Citroën, sia per le autovetture che per i veicoli commerciali. Nuovo Berlingo Van può essere dotato dei nuovi sedili Advanced Comfort® che saranno apprezzati da tutti i professionisti che trascorrono quotidianamente molte ore a bordo del loro veicolo. Un'esclusiva di Citroën, i sedili Citroën Advanced Comfort® del nuovo Berlingo Van sono caratterizzati da un'architettura elaborata abbinata a specifici supporti laterali e ad una schiuma e un tessuto di alta qualità.

 


UN ABITACOLO DIGITALIZZATO CHE FACILITA LA VITA DI TUTTI I GIORNI

Il comfort di utilizzo è la chiave per ottenere prestazioni professionali ottimali. Per questo, Nuovo Berlingo Van fa un passo avanti per offrire ai suoi utenti le più recenti tecnologie che semplificano la vita di tutti i giorni. In materia di infotainment, tutto cambia:


Nella versione di ingresso gamma, My Citroën Play con smartphone station, una docking station per smartphone integrata. Accessibile e intelligente, questa soluzione totalmente contemporanea consente al conducente di collegare il proprio smartphone all'auto e di ascoltare musica o effettuare chiamate tramite l'impianto audio dell'auto, oltre a utilizzare facilmente l'applicazione di guida sullo smartphone. Per aumentare la sicurezza del conducente, Il sistema può essere comandato tramite le leve al volante o con i comandi vocali dello smartphone. È una vera e propria estensione dello smartphone del cliente.

Nuovo Berlingo Van può ospitare 2 livelli di schermi da 10" al centro della sua nuova plancia. Un touchscreen che controlla i nuovi sistemi multimediali di Citroën:

Il nuovo sistema di infotainment My Citroën Play abbinato a uno schermo da 10" di serie, che permette di ascoltare la radio e offre una funzione di duplicazione wireless dello smartphone, compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. Dal design ergonomico, permette di visualizzare anche la telecamera posteriore.

Il nuovo sistema My Citroën Drive Plus, abbinato a uno schermo da 10’’ ad alta definizione…. Disponibile con navigazione 3D connessa, è estremamente facile da usare. Il suo sistema, ispirato ai widget degli smartphone, permette di gestire le varie funzioni multimediali. Lo schermo ad alta definizione può essere utilizzato anche per proiettare le immagini della telecamera di retromarcia.  

Un caricatore wireless per smartphone, particolarmente pratico si trova sulla console centrale ed è disponibile come parte del pacchetto Techno, che comprende anche il sistema keyless access and start e il climatizzatore automatico. Sono disponibili anche due prese USB.

 

NUOVI AIUTI ALLA GUIDA

Aumentare il comfort significa anche ridurre il carico di lavoro del conducente. In quest’ottica, Nuovo Berlingo è stato dotato di nuovi sistemi di aiuto alla guida…


Una versione migliorata: la funzione Dynamic Surround Vision proiettata direttamente su un retrovisore digitale centrale : come avere altri occhi dietro la testa e ai lati.  Poiché spesso è difficile avere un'idea precisa dell'ambiente circostante quando si guida un furgone lamierato, il nuovo Berlingo Van è stato dotato di due telecamere: una sopra le porte posteriori e una nuova sotto lo specchietto retrovisore esterno lato passeggero. L’immagine è proiettata direttamente sul grande specchietto retrovisore centrale digitale e offre una visione costante di ciò che accade nella zona posteriore durante la guida, proprio come in una normale auto, nonostante la lamiera ostruisca la visuale. Quando si parcheggia, la proiezione dell'immagine evita gli angoli ciechi.

Aiuti al parcheggio migliorati. Nuovo Berlingo Van è ora dotato di 12 sensori di ostacoli distribuiti fra la parte anteriore e posteriore del veicolo.

Tecnologie che semplificano la vita. Nuovo sul Berlingo Van, l’Highway Driver Assist associa il regolatore di velocità adattivo con funzione Stop & Go al sistema di assistenza al mantenimento nella linea di carreggiata. Completa una serie di tecnologie volte ad aumentare il comfort e la sicurezza come l’avviso di affaticamento del conducente, la lettura estesa dei cartelli stradali, l’aiuto al mantenimento del veicolo nella propria corsia, la frenata automatica di emergenza con rilevamento della presenza di pedoni e ciclisti e il limitatore di velocità

 

PIÙ EFFICIENTE CHE MAI CON UNA VASTA GAMMA DI MOTORIZZAZIONI

Per soddisfare le esigenze di tutti i professionisti, Citroën offre una vasta gamma di motorizzazioni su Nuovo Berlingo Van. Tra i motori endotermici, viene offerto il motore benzina PureTech da 110 CV e i diesel BlueHDi da 100 e 130 CV. Dal canto suo, ë-Berlingo mantiene il suo motore 100% elettrico da 100 kW (136 CV) con una coppia massima di 270 Nm, abbinato a una nuova batteria da 50 kWh.


Grazie a un lavoro mirato sull'efficienza, l'autonomia a zero emissioni del nuovo ë-Berlingo Van è ora il punto di riferimento nel segmento, con una percorrenza fino a 330 km (ciclo combinato WLTP, in via di omologazione), il 20% in più rispetto al modello precedente.  Quest’autonomia può essere ottimizzata grazie al nuovo sistema di frenata rigenerativa, che può essere attivato in base a tre diversi livelli di rigenerazione mediante le leve al volante.


Le tre modalità di guida già note sono disponibili a seconda dell'utilizzo: Eco per la privilegiare l'autonomia, Power per le massime prestazioni e Normal.


Ë-Berlingo Van può essere dotato di una pompa di calore opzionale per mantenere caldo l'abitacolo in inverno senza utilizzare la batteria, preservando così l'autonomia.


Ë-Berlingo Van è dotato di un caricabatterie di bordo da 7,4 kW e può essere provvisto di un caricabatterie trifase da 11 kW opzionale per facilitare la ricarica.


Da una Wallbox da 7,4 kW è possibile effettuare una ricarica completa in 7,5 ore, mentre da una Wallbox da 11 kW la ricarica completa avviene in 5 ore. Ë-Berlingo Van ha il miglior tempo di ricarica accelerata del segmento: 30 minuti per ricaricare la batteria da 0 all'80% con una colonnina da 100 kW.

 


UN’AMPIA SCELTA DI TIPI DI CARROZZERIA

Nuovo Berlingo Van conserva la modularità e il volume di carico che hanno decretato il successo del modello suo predecessore. Con tutte le motorizzazioni, viene proposto in versione con 2 o 3 posti e in due lunghezze: M da 4,40 m e XL da 4,75 m. Ha un volume utile fino a 4,4 m3 e un carico utile di 1 tonnellata (780 kg con motore elettrico). Naturalmente, Berlingo Van mantiene la versione con cabina profonda. Lo schienale del sedile centrale può essere ripiegato e trasformato in un tavolino-scrittoio, mentre il sedile laterale può essere ripiegato per consentire il trasporto di carichi lunghi.


 


 


NUOVO CITROËN JUMPY

Nuovo Citroën Jumpy è un punto di riferimento in termini di versatilità, con dimensioni compatte, caratteristiche di comfort e sicurezza senza precedenti e una gamma di motorizzazioni sempre più competitiva, dal diesel BlueHDi all'idrogeno, passando per un ë-Jumpy ancora più efficiente.


Nuovo Jumpy è il furgone che sa fare tutto! Spazioso, con un volume di carico fino a 6,6 m3, a suo agio in città grazie alle dimensioni compatte - raggio di sterzata di 12,4 m e altezza di 1,90 m - e su strada grazie ai suoi potenti motori, è adatto a tutti gli usi. E il suo nuovo look ne aumenta ulteriormente il fascino...

 


PIÙ ELEGANTE, PIÙ MODERNO

Nuovo Jumpy ha un nuovo frontale, con un paraurti ottimizzato in termini di design e aerodinamica, nuovi proiettori a LED e una calandra completamente nuova che presenta la nuova firma distintiva di Citroën. Sulle fiancate del veicolo, nuovi colori dei cerchi completano il rinnovamento estetico, così come il nuovo colore della carrozzeria Grigio Titanio.


La nuova plancia presenta un nuovo design e nuove finiture. Non solo è più elegante, ma è anche più pratica, con vani portaoggetti esistenti ampliati e spazio aggiuntivo, in particolare nella parte superiore, dove i portabicchieri sono stati progettati per contenere anche gli smartphone mentre il nuovo vano superiore consente di riporre i tablet. Jumpy è un vero e proprio prolungamento del proprio ufficio. Il volante è nuovo, con vari comandi integrati ( aiuti alla guida, telefono, radio, ecc.) e può essere riscaldato.

 


CONNETTIVITÀ AL SERVIZIO DELL’EFFICIENZA


Un quadro strumenti 100 % digitale da 10 pollici viene proposto sul nuovo Jumpy. Se di serie Jumpy dispone di un quadro strumenti in bianco e nero, in opzione propone uno schermo HD da 10” a colori che consente al conducente di personalizzare la visualizzazione delle informazioni principali.

Un grande schermo centrale HD da 10 pollici e un sistema di infotainment all’avanguardia. Nuovo Jumpy è dotato di serie di un nuovissimo touchscreen centrale da 5 pollici per il controllo delle funzioni audio e telefono. A seconda dell'allestimento, è dotato anche del nuovo sistema di infotainment My Citroën Play, basato su un nuovo schermo touchscreen HD da 10 pollici posizionato al centro della plancia. Ispirato all'ergonomia degli smartphone, che assicurano grande facilità e fluidità di utilizzo, questo touchscreen permette di controllare l'ambiente multimediale, come la musica o il telefono, e le funzioni di configurazione del veicolo. Nella sua versione più avanzata My Citroën Drive Plus, disponibile in opzione, incorpora una navigazione 3D connessa che guida i professionisti in tutti i loro viaggi e tiene conto delle condizioni del traffico in tempo reale.

La connessione wireless a Apple CarPlay e Android Auto è associata allo schermo centrale da 10 pollici.

Un caricatore wireless per smartphone, particolarmente pratico, si trova sulla consolle centrale, disponibile con il pack Comfort che comprende anche il Keyless Entry and Start e la climatizzazione automatica.

 

ANCORA PIÙ FACILE DA GUIDARE-


Una funzione avanzata : Dynamic Surround Vision : vedere quello che non si può vedere. Poiché spesso è difficile avere un'idea precisa dell'ambiente circostante quando si guida un furgone lamierato, il nuovo Jumpy è stato dotato di due telecamere: una sopra le porte posteriori e una sotto lo specchietto retrovisore esterno, lato passeggero. Entrambe sono collegate al nuovo specchietto retrovisore digitale centrale e offrono così al conducente una visione precisa della zona posteriore e della fiancata del veicolo, lato passeggero, durante la guida o nelle fasi di parcheggio. Per una maggiore facilità, lo schermo centrale della plancia proietta le immagini della telecamera posteriore Top Rear Vision con una visualizzazione a 180°.

Tecnologie che semplificano la vita. Nuovo sul Jumpy, l’Highway Driver Assist associa il regolatore di velocità adattivo con funzione Stop & Go al sistema di assistenza al mantenimento nella linea di carreggiata. Completa una serie di tecnologie volte ad aumentare il comfort e la sicurezza come l’avviso di affaticamento del conducente, la lettura estesa dei cartelli stradali, l’aiuto al mantenimento del veicolo nella propria corsia, la frenata automatica di emergenza con rilevamento della presenza di pedoni e ciclisti e il limitatore di velocità

Il servosterzo diventa elettrico (anziché elettroidraulico), per ridurre lo sforzo e migliorare la manovrabilità.

 

LA GAMMA DI MOTORIZZAZIONI PIÙ COMPLETA

Diesel, 100% elettrici e persino a idrogeno: le motorizzazioni del Jumpy soddisfano le esigenze e i vincoli di tutti i professionisti.


Prestazionali e con consumi contenuti, i diesel BlueHDi sono disponibili in un'ampia gamma di potenze: 120 CV e 145 CV con cambio manuale a 6 marce e 180 CV con cambio automatico a 8 marce (disponibile anche sul BlueHDi 145). Il motore a idrogeno con pila a combustibile offre una mobilità a zero emissioni con una generosa autonomia di oltre 400 km (ciclo combinato WLTP, in via di omologazione).


Ë-Jumpy, equipaggiato con il motore da 100 kW (136 CV), è sempre disponibile con due tipi di batteria. Con la batteria da 50 kWh, offre un'autonomia di 224 km, perfettamente adatta, ad esempio, alle consegne quotidiane nei centri urbani. Ë-Jumpy con la batteria da 75 kWh offre ora un'autonomia fino a 350 km, 20 km in più rispetto al modello precedente, garantendo una versatilità ottimale.


Ë-Jumpy è dotato di un caricabatterie di bordo da 7,4 kW e può essere equipaggiato con un caricabatterie trifase da 11 kW opzionale per facilitare la ricarica.


Con una Wallbox da 7,4 kW, la batteria da 50 kWh può essere ricaricata completamente in 6 ore e 40 minuti e quella da 75 kWh in 11 ore e 20 minuti. Con una Wallbox da 11 kW, la ricarica completa avviene in 4 ore e 50 minuti per la batteria da 50 kWh e in 7 ore e 30 minuti per la batteria da 75 kWh. Con un caricatore rapido da 100 kW, sono sufficienti 38 o 45 minuti per caricare la batteria da 0 all'80%.

 


UN’AMPIA GAMMA DI VERSIONI DI CARROZZERIA PER TUTTE LE ESIGENZE DEI CLIENTI

Nuovo Citroën Jumpy è disponibile in due lunghezze, M: 4,98 m e L: 5,33 m, e in diversi stili di carrozzeria: furgone, cabina profonda a 5 o 6 posti, pianale cabinato e Combi a 9 posti. A seconda della versione, ha un volume utile fino a 6,6 m3  e un carico utile di 1.275 kg.

 


 


 


NUOVO CITROEN JUMPER

Nuovo Jumper compie un ulteriore passo avanti e propone prestazioni uniche nel suo segmento in materia di aiuti alla guida, connettività e comfort.  La sua gamma di motorizzazioni diesel ed elettriche è stata profondamente ristrutturata per offrire ai professionisti un’efficienza ancora maggiore, tenendo sotto controllo i costi


Nuovo Jumper è il veicolo commerciale leggero più robusto di Citroën, con un carico utile fino a 2 tonnellate. Offre ai suoi utenti nuovi equipaggiamenti, degni di un’automobile, che garantiscono ogni giorno condizioni di lavoro ottimali.

 


UN DESIGN DECISO

Il frontale del nuovo Jumper è stato ridisegnato per rafforzare ulteriormente la forte personalità di questo modello, migliorandone al contempo le caratteristiche aerodinamiche. Il paraurti, la calandra - ora in tinta carrozzeria - e i retrovisori sono stati ridisegnati in quest'ottica. La parte inferiore nera è stata rinforzata per migliorare ulteriormente la protezione del veicolo contro gli urti. I nuovi e più eleganti proiettori a LED sono inoltre più efficienti del 30% rispetto ai precedenti proiettori alogeni. Infine, anche i fari posteriori hanno un nuovo design.


Nell'abitacolo, la plancia del nuovo Jumper è stata ridisegnata per offrire una migliore ergonomia e uno stile più elegante, con un nuovo quadro strumenti digitale e un ampio schermo centrale (vedi sotto). Anche il volante, i comandi del cambio e i rivestimenti delle porte sono stati rinnovati.

 


COMFORT E SICUREZZA DI GUIDA OTTIMIZZATI


Anche il sistema di infotainment di Jumper è stato riprogettato.  Sulle versioni al cuore della gamma, incorpora uno schermo da 5" che consente di visualizzare le informazioni sui mezzi di comunicazione utilizzati (radio, telefono, ecc.). L'audio può essere trasmesso in streaming tramite Bluetooth e il conducente può interagire in modo sicuro e semplice con il proprio smartphone grazie al riconoscimento vocale. Sulle versioni di gamma alta, Jumper adotta un nuovo touchscreen da 10" che incorpora radio, navigazione, ecc. Il suo design ergonomico, ispirato al mondo degli smartphone, assicura grande facilità e fluidità di utilizzo, grazie in particolare ai widget che fungono da scorciatoie. Offre la funzione vivavoce Bluetooth, la riproduzione wireless dello schermo dello smartphone e la navigazione 3D.

Un quadro strumenti 100 % digitale da 7 pollici, disponibile come optional, offre maggiore modernità e chiarezza e consente al conducente di personalizzare la visualizzazione delle informazioni per dare priorità ai dati più importanti per lui. Questo schermo può essere utilizzato anche per visualizzare le informazioni della navigazione di bordo. Di serie, il nuovo Jumper presenta un nuovo quadro strumenti che associa un display analogico per la velocità e il regime del motore a indicatori digitali per il livello del carburante e la temperatura del motore, oltre a uno schermo TFT da 3,5 pollici di alta qualità.

Il caricatore wireless per smartphone installato al centro della nuova plancia elimina la necessità di collegare/scollegare il telefono ogni volta che si lascia il veicolo.

Lo specchietto retrovisore interno digitale, disponibile in opzione, è collegato a una telecamera situata nella parte posteriore del nuovo Jumper, per offrire una visuale posteriore perfetta in ogni momento.

Il servosterzo elettrico adatta automaticamente il livello di assistenza alla velocità del veicolo, per una maggiore precisione alle alte velocità e una maggiore fluidità in città.

Il freno di stazionamento elettrico più pratico da usare rispetto a un freno a mano tradizionale.

Un sistema « Keyless entry and start » che offre al conducente la comodità di bloccare, sbloccare e avviare il veicolo senza dovere estrarre la chiave dalla tasca. Un vero vantaggio per i professionisti che fanno spesso numerose soste durante la giornata.

Radar di parcheggio a 360°. Composto da 14 o 16 sensori (a seconda della lunghezza del veicolo) distribuiti intorno al nuovo Jumper, il sistema visualizza sullo schermo centrale la prossimità degli ostacoli circostanti.

Nuovi aiuti alla guida : Driver fatigue alert, trafic sign reading (lettura dei cartelli stradali), lane keeping assist (avviso di superamento involontario della linea di carreggiata), automatic emergency braking, la frenata automatica di emergenza con rilevamento dei pedoni e dei ciclisti, limitatore di velocità intelligente.

Il pack Drive Assist : il primo passo verso la guida autonoma. Questo sistema di assistenza alla guida di livello 2 associa il regolatore di velocità adattivo con funzione stop and go, l'assistenza al mantenimento nella linea di carreggiata e l'assistenza alla guida in caso di ingorghi. A velocità fino a 30 km/h, ad esempio negli ingorghi, il sistema è in grado di controllare autonomamente lo sterzo, la frenata e l'accelerazione.

 

MOTORIZZAZIONI RINNOVATE

Più che mai adatto a tutti i tipi di utilizzo, il nuovo Jumper è stato equipaggiato con motorizzazioni che offrono prestazioni ed efficienza.


Il nuovo motore diesel 2.2 è disponibile in tre livelli di potenza, 120 CV, 140 CV e 180 CV, abbinato a un nuovo cambio manuale a 6 rapporti. Per la prima volta, il cambio automatico a 8 velocità è disponibile come optional sui modelli BlueHDi 140 e 180.


Pioniere delle emissioni zero nel suo segmento, il Jumper riceverà un nuovo motore a pila a combustibile (idrogeno) nel secondo semestre del 2024. Per soddisfare le esigenze dei professionisti desiderosi di adottare una mobilità sostenibile e di ridurre i costi quotidiani, ë-Jumper adotta un nuovissimo propulsore 100% elettrico.


Il precedente propulsore da 90 kW/122 CV di ë-Jumper è stato sostituito da un motore elettrico che sviluppa 200 kW/270 CV, con una coppia che passa da 260 a 400 Nm. Inoltre, le batterie da 37 o 70 kWh sono state sostituite da un unico modello da 110 kWh, che garantisce un'autonomia nel ciclo WLTP fino a 420 km.


Le prestazioni e l'autonomia del nuovo ë-Jumper possono essere ottimizzate in base alla situazione grazie a 3 modalità di guida: NORMAL per un uso versatile (potenza limitata a 160 kW), ECO per un'autonomia ottimale (potenza limitata a 120 kW) o POWER per le massime prestazioni (potenza totale di 200 kW). Inoltre, le leve posizionate dietro il volante possono essere utilizzate per attivare 4 livelli di decelerazione rigenerativa, migliorando il comfort di guida e l'autonomia.


ë-Jumper  è dotato di serie di un caricabatterie di bordo da 11 kW.


Da una Wallbox da 11 kW è possibile effettuare una ricarica completa in 11 ore e 45 minuti. Infine, da un punto di ricarica rapida da 150 kW, saranno sufficienti 55 minuti per ricaricare la batteria da 0 all'80%.

 


UN’AMPIA SCELTA DI CARROZZERIE

Nuovo Citroën Jumper è disponibile in un'ampia gamma di configurazioni per soddisfare tutte le esigenze dei professionisti. Con due passi disponibili (3,45 m e 4,04 m), i furgoni lamierati sono proposti in tre lunghezze (L2, L3 e L4) per un totale di 6 silhouette che offrono da 10 a 17 m3 di volume utile. Per fungere da base per le trasformazioni specifiche, il nuovo Jumper con passo di 4,04 m è disponibile anche con telaio a cabina singola L3 o L4 e con telaio a doppia cabina L3 o L4.

Commenti

Post popolari in questo blog

Stellantis inizierà la produzione di veicoli elettrici a Luton a partire dal 2025

Stellantis produrrà furgoni elettrici nel suo stabilimento di Luton dal 2025 Luton diventerà il secondo stabilimento Stellantis nel Regno Unito a produrre veicoli elettrici, dopo la trasformazione di Ellesmere Port nel primo stabilimento di produzione in serie di soli veicoli elettrici del Regno Unito Luton produrrà furgoni elettrici di medie dimensioni per Vauxhall, Citroën, Peugeot e FIAT Professional Nel 2024 inizieranno i lavori per preparare l'impianto alla produzione limitata di furgoni elettrici medi, oltre alla produzione continua di furgoni ICE Lo stabilimento di Luton ha aperto i battenti nel 1905 e produce furgoni dal 1932 Stellantis è l'unico OEM che produce furgoni in grandi quantità nel Regno Unito   Stellantis ha annunciato che la produzione dei suoi furgoni elettrici medi inizierà nello stabilimento di Luton a partire dalla prima metà del 2025. La produzione limitata di furgoni medi completamente elettrici del gruppo inizierà nella primavera del prossimo anno, r

Top 50 in Italia a febbraio 2024

Dati vendita in Italia a febbraio

Fiat Panda continuerà a essere prodotta a Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027

Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing Globale di Stellantis, ha commentato: "La nuova Fiat Pandina è un omaggio all'amore degli italiani per la Panda. In effetti, "Pandina" è il soprannome con cui gli italiani l’hanno sempre chiamata. Sono orgoglioso di presentare questa serie speciale in un giorno speciale, infatti, posso anche annunciare che Panda continuerà a essere prodotta a Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027. La storia d'amore tra Panda e l'Italia continuerà così ancora per molti anni grazie ai nuovi investimenti che l'hanno resa la più tecnologica e sicura di sempre. Oggi c’è anche un altro motivo per celebrare la Panda: abbiamo infatti deciso di aumentare la produzione del 20% per soddisfare la domanda dei clienti in Italia e in Europa. Panda continua a essere leader di mercato in Italia e leader di segmento in Europa: ed è anche l'unica ibrida di segmento A del Gruppo".

Fiat Pandina celebra l'amore per la Panda e l'estensione della produzione nello stabilimento di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027

La nuova serie speciale Fiat Pandina è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Fiat Panda continuerà a essere prodotta nello stabilimento italiano di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027. La produzione aumenterà di circa il 20% per soddisfare la domanda dei clienti.   Oggi FIAT ha svelato la nuova serie speciale Fiat Pandina. La data di presentazione del 29 febbraio rende omaggio allo storico lancio della prima Panda nel 1980, che fu presentata al Presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini nella stessa data. La conferenza stampa, trasmessa su YouTube (LINK), è stata tenuta da Olivier Francois, CEO FIAT e Global Stellantis CMO, presso lo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d'Arco, nel Sud Italia, dove la Panda viene prodotta dal 2011. Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing Globale di Stellantis, ha commentato: "La nuova Fiat Pandina è un omaggio all'amore degli italiani per la Panda. In effetti, "Pandina"

FIAT offrirà propulsori elettrici, ibridi e ICE per soddisfare le esigenze dei clienti dovunque essi vivano nel mondo.

In un mercato globale della mobilità in continua evoluzione, ci sono coloro che sognano un futuro migliore e altri che compiono dei passi concreti verso un domani più sostenibile e responsabile. FIAT ha dimostrato che il futuro è già arrivato svelando la nuova famiglia di concept ispirata a Panda. Il primo nuovo prodotto sarà rivelato il prossimo luglio seguito dal lancio di un nuovo modello all’anno fino al 2027. La nuova serie di modelli è stata progettata per conquistare le strade di tutto il mondo e completare la gamma del marchio. Grazie a Stellantis, FIAT ha accesso a una nuova piattaforma globale, sulla quale FIAT ha aggiunto la sua creatività italiana: una ricetta che unisce bellezza e soluzioni semplici. Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing di Stellantis in un video girato a Ginevra -frazione del comune di Castenedolo in provincia di Brescia che ha lo stesso nome della città Elvetica in cui si tiene il Salone dell'Auto- alla guida di una

Come funziona il propulsore Mild Hybrid di Fiat Panda

Il propulsore Mild Hybrid a benzina, che raccoglie l’eredità del celebre motore Fire prodotto in più di 30 milioni di unità, prevede la configurazione da 1 litro a 3 cilindri ed eroga 70 CV (51,5 kW) di potenza massima a 6.000 giri/min e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/min. La testata presenta 2 valvole per cilindro e un singolo albero a camme con variatore di fase continuo (la distribuzione è a catena); la struttura con camera di combustione compatta, i condotti di aspirazione “high-tumble” e la valvola EGR esterna consentono l’adozione di un rapporto di compressione particolarmente alto (12:1) che si traduce in un’efficienza termica elevata. Il basamento cilindri, sviluppato in collaborazione con Teksid, è realizzato in lega d’alluminio pressofuso ad alta pressione con canne cilindri in ghisa cofuse, contribuisce sia a ridurre i tempi di warm-up sia a contenere il peso del motore in appena 77 kg. Inoltre, la massimizzazione dell’efficienza passa anche attraverso la riduzione deg

Nuova Fiat Panda 2024

La prima nuova Fiat in arrivo è la City Car. Più grande dell’attuale Panda, una sorta di “Mega Panda”, il cui design è stato ispirato anche dal luogo di nascita del brand – l’iconico edificio del Lingotto a Torino con la sua celebre pista di prova sul tetto. I designer FIAT si sono ispirati ad alcune caratteristiche peculiari del Lingotto per creare il nuovo linguaggio stilistico: leggerezza strutturale, ottimizzazione degli spazi e luminosità. Ad esempio, la forma ovale de "La Pista 500" è ripresa negli interni: dalla plancia allo schermo e ai sedili. Inoltre, FIAT è attenta all'uso di materiali sostenibili come plastiche riciclate e tessuti di bambù e mira a rimuovere alcune barriere ad una mobilità più sostenibile, tra cui ad esempio rendere semplice l’utilizzo del cavo di ricarica grazie a un "sistema autoavvolgente". La posizione di guida rialzata e il design che ispira solidità rendono questa city car perfetta per i clienti di tutto il mondo, nel traffico

Fiat Panda 4x4

La passione per le sfide appartiene anche alla seconda generazione di Panda 4x4, quella che nasce sulla base del nuovo modello che fa il suo esordio nel 2004 aggiudicandosi, per la prima volta per una compatta del segmento A, il prestigioso titolo “Car of the Year 2004”. Prodotta nello stabilimento polacco di Tychy, i primi esemplari della seconda generazione sono proprio la Panda 4x4 e la sua variante “Climbing”, alle quali si aggiungerà, a partire dal 2005, la versione Cross che si caratterizza per un frontale inedito, un paraurti totalmente ridisegnato e nuovi fari circolari. Due le motorizzazioni in gamma: il 1.2 a benzina da 60 CV e, dalla fine del 2005, il turbodiesel 1.3 Multijet da 69 CV, che ha contribuito in maniera decisiva a fare della Panda 4x4 la fuoristrada più venduta in Italia per tre anni consecutivi (2006, 2007 e 2008). La maggiore novità è rappresentata dal passaggio dalla trazione integrale inseribile della prima Panda 4x4 a un sistema di trazione integrale permane

Nuova Lancia Ypsilon HF

Rendering di Motor1.com Nel 2025 arriverà la Nuova Lancia Ypsilon HF. Le modifiche comprenderanno assetto ribassato, larghezza aumentata, nuova taratura per lo sterzo e altro ancora. Le batterie potrebbero essere le stesse da 51 kWh della Lancia Ypsilon 2024, dove dichiarano fino a 403 km di autonomia. Per quanto riguarda le prestazioni è stato dichiarato che lo 0-100 sarà completato in 5,8". Esteticamente è facile immaginare la presenza di nuovi dettagli sportivi come ala posteriore e splitter anteriore. Luca Napolitano, CEO di Lancia, ha annunciato che a maggio verrà presentata l'intera gamma della nuova Ypsilon, sia in versione elettrica sia con motore ibrido. Nel mese di giugno Lancia sarà alla Mille Miglia e sarà l'occasione per conoscere meglio la nuova Lancia Ypsilon HF, che arriverà nel 2025 e il piano per il Motorsport. La nuova Lancia Ypsilon HF avrà 240 CV.