Passa ai contenuti principali

VAUXHALL RIVELA IL NUOVO COMBO E IL COMBO ELETTRICO



La caratteristica di design dell'Vauxhall Vizor fa il suo debutto nel settore dei veicoli commerciali leggeri su New Combo

La tecnologia della batteria di nuova generazione, l'aggiunta di una pompa di calore e la rigenerazione dei freni selezionabile tramite paddle sul Nuovo Combo Electric offrono un'autonomia di 205 miglia, un aumento del 17% rispetto al modello attuale

Il nuovo Combo porta le luci a matrice Intelli-Lux LED® prime della categoria nella gamma di veicoli commerciali leggeri Vauxhall

I nuovi interni presentano un infotainment aggiornato con un nuovo touchscreen da 10 pollici

Il nuovo Combo Electric ha un prezzo di £ 28.550 (prezzo di listino IVA esclusa), offrendo un sostanziale risparmio di £ 4.450 rispetto al modello precedente

Il nuovo Combo Electric è prodotto a Ellesmere Port, il primo impianto di produzione in serie di soli veicoli elettrici del Regno Unito. 

Vauxhall, insieme ai marchi gemelli Stellantis, è l'unico marchio a produrre veicoli commerciali leggeri in grandi quantità nel Regno Unito

Gli ordini saranno aperti per New Combo e Combo Electric entro la fine dell'anno

Vauxhall è il marchio di furgoni elettrici numero uno nel Regno Unito e uno dei pochi marchi a offrire una variante completamente elettrica su tutta la sua gamma di veicoli commerciali leggeri

 


Vauxhall ha rivelato i dettagli del nuovo furgone compatto Combo. Il Nuovo Combo presenta l'audace e puro frontale Vizor di Vauxhall e interni migliorati, una tecnologia di illuminazione prima della categoria, mentre i conducenti del nuovo Combo Electric beneficeranno di un'autonomia fino a 205 miglia (WLTP), con un aumento del 17% rispetto al modello attuale.


La nuova Vauxhall Combo è disponibile in due livelli di allestimento, Prime e Pro, e con propulsori elettrici e diesel, con quest'ultimo che offre una scelta di trasmissioni manuali e automatiche. Entrambe le versioni del nuovo Combo sono disponibili in due lunghezze, con la possibilità di scegliere tra due o tre sedili anteriori. Il nuovo Combo è inoltre offerto nella versione Crew Cab a cinque posti.


I prezzi per la Nuova Combo partono da £ 20.850 (IVA esclusa) per le varianti diesel. Il Nuovo Combo Elettrico parte da £ 28.550 (IVA esclusa), che rappresenta un risparmio di £ 4.450 rispetto al modello precedente.


Design audace e puro con Vauxhall Vizor


Il Nuovo Combo verrà fornito con l'audace e puro frontale Vizor di Vauxhall. Visto per la prima volta su Mokka, il Combo è il primo veicolo commerciale leggero a ottenere la firma distintiva del design che è diventata caratteristica dell'ultima generazione di modelli del marchio.


Il Vizor è composto da un unico pannello liscio che si trova tra i fari a LED, che ospita gli avanzati aiuti alla guida e le tecnologie di sicurezza di Vauxhall, con il nuovo logo Griffin al centro.


La nuova variante Combo Pro non è solo il primo veicolo commerciale leggero Vauxhall ad essere dotato di luci Intelli-Lux LED® Matrix adattive e antiriflesso, ma è anche il primo nel suo segmento ad avere questa tecnologia. I suoi fari a matrice, composti da 14 elementi LED, isolano automaticamente dal fascio gli utenti della strada in arrivo, garantendo ai conducenti una visione chiara della strada senza abbagliare gli altri utenti della strada.


Tecnologia di propulsione di prossima generazione


Oltre a una visione notturna ottimale, la nuova Vauxhall Combo Electric offre anche un'autonomia di guida estesa. Con la possibilità di scegliere tra le modalità di guida Eco, Normale e Power, il Nuovo Combo Electric può percorrere fino a 205 miglia con una singola carica della sua nuova batteria da 50 kWh (ciclo combinato WLTP), 30 miglia in più rispetto al suo predecessore. Ciò è reso possibile dall’ulteriore sviluppo della trasmissione completamente elettrica e – per la prima volta nel Combo – da una pompa di calore altamente efficiente che aiuta a preservare l’autonomia della batteria alle basse temperature.


Alimentato da un motore elettrico che sviluppa 100 kW/136 CV e 270 Nm di coppia, il Nuovo Combo Electric può raggiungere una velocità massima di 130 km/h. Il Nuovo Combo Electric è dotato di serie di un caricabatterie di bordo da 7,4 kW (un caricabatterie da 11 kW è opzionale) e la batteria può essere ricaricata dallo 0 all'80% in meno di 30 minuti presso una stazione di ricarica pubblica da 100 kW.


La Nuova Vauxhall Combo Electric offre un'efficienza di nuova generazione senza compromettere la sua capacità di trasportare e trainare carichi pesanti. Come il suo predecessore, il nuovo furgone compatto completamente elettrico continua a offrire fino a 4,4 metri cubi di spazio di stivaggio (lo stesso dei suoi fratelli con motore a combustione), mentre il carico utile di 780 kg e la capacità di traino di 750 kg sono entrambi i migliori della categoria.


Nuove tecnologie per gli interni e la sicurezza


All'interno, il Nuovo Combo è dotato di un sistema di infotainment aggiornato con l'interfaccia utente di ultima generazione di Vauxhall. A livello di allestimento Pro, il Nuovo Combo è il primo veicolo commerciale ad essere alimentato dalla piattaforma Qualcomm Snapdragon Cockpit Platform * , che utilizza l'intelligenza artificiale (AI), e gli interni hanno un touchscreen da 10 pollici aggiornato e un quadro strumenti digitale da 10 pollici, con wireless Apple CarPlay e Android Auto™.


In alternativa, le varianti Prime del Combo sono disponibili con un'innovativa stazione per smartphone, che consente al conducente di utilizzare il proprio smartphone per controllare il pannello di infotainment del veicolo, interagendo anche con i pulsanti al volante. Nel nuovo Combo Electric, i paddle dietro il nuovissimo volante consentono al conducente di selezionare tre livelli di intensità per il sistema di frenata rigenerativa, progettato per preservare l’autonomia di guida.


Il Combo è dotato di una vasta gamma di fino a 18 sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS), tra cui l'assistente di velocità intelligente, l'assistente al mantenimento della corsia, la frenata di emergenza avanzata e l'avviso di attenzione del conducente, mentre l'Adaptive Cruise Control è disponibile anche come opzione. La variante Pro del nuovo Combo è dotata anche della Dynamic Surround Vision, che consente al guidatore di visualizzare un'immagine della parte posteriore e dell'angolo cieco laterale durante la guida, entrambe visualizzate nel nuovo specchietto retrovisore digitale ad alta definizione.


Sono inclusi di serie anche i sensori di parcheggio posteriori, il controllo automatico dei fari e un sedile del conducente comfort con regolazione lombare, mentre le versioni Pro sono dotate di specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente, paratia di carico passante e panca per doppio passeggero con vano portaoggetti sotto il sedile per una maggiore comodità. Le calotte degli specchietti retrovisori esterni nere e le modanature laterali con copricerchi da 16 pollici completano l'offerta sull'allestimento Pro.


James Taylor, amministratore delegato di Vauxhall, ha dichiarato: “Vauxhall è il marchio leader di furgoni elettrici del Regno Unito e quest’ultima versione di Combo si baserà su quel successo grazie alla sua maggiore autonomia, al design audace e alla tecnologia e agli interni aggiornati, e siamo orgogliosi che sia sarà prodotto nel nostro stabilimento di Ellesmere Port qui nel Regno Unito.


Tecnologicamente avanzato, spazioso e pratico, il Nuovo Vauxhall Combo è una scelta convincente per i professionisti alla ricerca di un furgone compatto e capace. Il nuovo Combo completamente elettrico combina la potenza e la praticità dei suoi fratelli ICE con l’efficienza a zero emissioni durante l’uso.


L'inizio delle vendite del Nuovo Combo e del Combo Elettrico è previsto entro la fine di quest'anno. Le specifiche complete e i dettagli sui prezzi per l’intera gamma saranno annunciati vicino all’inizio degli ordini. 


*I prodotti a marchio Snapdragon sono prodotti di Qualcomm Technologies, Inc. e/o delle sue filiali. Snapdragon è un marchio o un marchio registrato di Qualcomm Incorporated.

Commenti

Post popolari in questo blog

Fiat Grande Panda: presentazione 11 luglio 2024

FIAT ha presentato la nuova Grande Panda, un modello globale che segna un'evoluzione significativa per il marchio. Ispirata alla Panda degli anni '80, la Grande Panda è un'auto compatta del segmento B, lunga meno di 4 metri, progettata per soddisfare le esigenze delle famiglie e della mobilità urbana in diverse regioni del mondo. Questo veicolo sarà disponibile in versioni elettrica e ibrida, con un design dinamico e un utilizzo intelligente dello spazio interno. Progettata dal Centro Stile di Torino, la Grande Panda combina linee strutturate e superfici morbide, con un look distintivo che celebra l'eredità italiana del marchio. La Grande Panda è il primo di una nuova serie di modelli che FIAT lancerà annualmente fino al 2027, tutti basati sulla piattaforma globale multi-energy Smart Car Platform, per offrire soluzioni diversificate e innovative ai clienti di tutto il mondo.

Fiat Giga Panda

Dopo la nuova Fiat Grande Panda arriverà uno spazioso SUV familiare, una sorta di “Giga-Panda”. In linea con il ruolo FIAT di leader della mobilità accessibile, innovativa e sostenibile, il veicolo è un'ulteriore conferma della particolare attenzione che il brand riserva alle esigenze di trasporto delle famiglie. Il concept soddisfa le richieste dei clienti più esigenti in termini di sicurezza, versatilità e design, offrendo spaziosità e robustezza alle famiglie di tutto il mondo. 

“Il lato oscuro della sportività”: i modelli Super Sport di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

I modelli speciali limitati Super Sport delle versioni Quadrifoglio dell'Alfa Romeo Giulia e dell'Alfa Romeo Stelvio si rivolgono ai collezionisti. L'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Super Sport sarà costruita solo 275 volte, l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio Super Sport solo 175 volte - solo pochi esemplari sono ancora disponibili in Germania. I punti salienti dell'equipaggiamento includono un logo Quadrifoglio nero, componenti aggiuntivi in ​​fibra di carbonio e sedili sportivi nel design VELOCE. L'Alfa Romeo 6C 1500 Super Sport del 1928, vincitrice della Mille Miglia, dà il nome agli esclusivi modelli speciali; L'edizione di quest'anno è stata accompagnata dagli attuali modelli speciali Super Sport. “Il lato oscuro della sportività” - così Alfa Romeo caratterizza la propria serie speciale di modelli Quadrifoglio per Giulia e Stelvio. Verranno prodotte solo 275 esemplari dell'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Super Sport. Il numero delle Alfa Romeo Stel

Lancia festeggia l'apertura dei primi 6 showroom nel Belux

Si è svolta l'inaugurazione dei primi 6 showroom Lancia nel Belux (ad Aartselaar, Overijse, Kortrijk, Gent, Charleroi e Betrange Luxembourg). La rete distributiva Belux di Lancia sarà composta da 10 showroom entro la fine del 2024 (a cui si aggiungeranno Drogenbos, Hasselt, Namur e Herstal). Lancia sta portando avanti il ​​suo piano strategico decennale che prevede l'introduzione di 3 nuovi modelli, un nuovo modello ogni due anni. Il piano prevede un’ambiziosa strategia di elettrificazione, un ritorno del marchio in Europa e una rete di oltre 70 nuovi concessionari in 70 principali città europee. In questo piano strategico il Belux ha avuto la priorità in primo luogo per l'amore e la passione per lo stile italiano, in secondo luogo per il potenziale di vendita online e in terzo luogo per le dimensioni nel segmento B premium. La nuova Lancia Ypsilon, ora negli showroom, racconta quattro storie: piacere di guida e benessere a bordo; tecnologia semplice ed intuitiva; elettrifi

L’universo FIAT e Disney Italia si incontrano ancora una volta: Fiat 600 Hybrid e il nuovo film d’animazione Disney e Pixar “Inside Out 2” insieme per regalare nuove emozioni

FIAT rinnova la sua magica collaborazione con Disney Italia portando sul palco, dopo la realizzazione delle cinque versioni uniche a tema della Fiat Topolino in occasione del centenario Disney, la Fiat 600 Hybrid e il film d’animazione “Inside Out 2”. Fiat 600 Hybrid che segna il ritorno di Fiat nel segmento B, grazie alle sue caratteristiche distintive, non solo accoglie i nuovi sentimenti introdotti nel film, ma li trasforma in un'esperienza di guida unica e positiva. Il 17 giugno, a Roma, si è tenuta la prima dell’attesissimo sequel, offrendo un'opportunità unica per godersi il film e ammirare la Fiat 600 Hybrid che ha sfilato per le vie della capitale ed è stata esposta per celebrare per celebrare l'evento.   FIAT rinnova la sua magica partnership con Disney Italia, inaugurata con la realizzazione delle cinque uniche versioni a tema della Fiat Topolino in occasione del centenario Disney. In questa nuova fase di collaborazione, entrambe le parti presentano nuovi protagon

Video nuova Fiat Grande Panda

Grande Panda: il nuovo modello globale di FIAT FIAT svela le prime immagini della nuova Grande Panda, primogenita della nuova famiglia ispirata alla Panda degli anni '80, un’auto compatta che risponde alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. Fiat Grande Panda è il primo modello di una nuova gamma globale basata su una piattaforma multi-energy. Con questo nuovo modello inizia il passaggio del marchio FIAT da una produzione locale a una offerta globale sviluppata da una piattaforma comune. La Grande Panda arriverà prima in Europa, Medio Oriente e Africa e sarà disponibile nelle versioni elettrica e ibrida. La Grande Panda si presenta come un veicolo del segmento B sotto i 4 metri di lunghezza, con linee semplici e uno spazio a bordo ben organizzato per cinque passeggeri grazie al volume compatto, perfetto per il confort delle famiglie e della mobilità urbana odierna. FIAT è una delle case automobilistiche in attività più longeve, un brand globale che vanta oltre un secolo di stor

Nicola Larini e l’epopea vittoriosa dell’Alfa Romeo nelle competizioni Turismo

Dal 1992 al 2007 Alfa Romeo ha dominato le corse della categoria Turismo, prima con la 155 e poi con la 156, scrivendo pagine indimenticabili nella storia del motorsport e conquistando decine di campionati in Italia, Germania, Regno Unito e Spagna. I primi successi arrivano già nel 1992 con Nicola Larini che conquista il Campionato Italiano Superturismo con la 155 GTA e l’anno successivo il Campionato Tedesco Turismo (DTM) con la 155 V6 TI, infrangendo tutti i record in quello che allora era considerato il campionato più prestigioso per le vetture turismo. Agli inizi del Novanta la griglia del DTM era formata esclusivamente da costruttori tedeschi. Fino al 1993, quando l'Alfa Romeo decise di partecipare ufficialmente con la 155 V6 Ti guidata dai piloti Alessandro Nannini e Nicola Larini e con altre vetture affidate a team semi-ufficiali. Il suo esordio fu strepitoso: nel primo appuntamento di Zolder (Belgio) la 155 V6 Ti si aggiudica la vittoria in entrambe le manches. A fine stagi

Quando l'Alfa Romeo era un costruttore di motori aeronautici che produceva anche automobili

Attualmente riconosciuto come un marchio automobilistico premium dall'inconfondibile DNA sportivo, Alfa Romeo è legata al mondo dell'aviazione fin dalle sue origini. Il primo veicolo a lasciare gli stabilimenti del Portello nel 1910 non fu un'auto, ma un biplano equipaggiato con una versione adattata del motore Alfa 24 HP. Nei decenni successivi i motori Alfa Romeo ebbero un grande successo internazionale per le loro prestazioni e affidabilità, stabilendo diversi record mondiali. Gli anni '30 furono il periodo d'oro dell'Alfa Romeo come produttrice di motori aeronautici, attività che rappresentava l'80% del suo fatturato e che fu il seme dell'attuale stabilimento Stellantis di Pomigliano d'Arco.   Madrid, 20 giugno 2024 – Nel 1910, l'imprenditore italiano Ugo Stella decise di creare il proprio marchio automobilistico, che chiamò ALFA, con ingegneri come Giuseppe Merosi, tecnici come Antonio Santoni e collaudatori e piloti da competizione nella su

Produzione FIAT Panda a Pomigliano d'Arco - Napoli

Fiat Multipla Hybrid Power

La Fiat Multipla Hybrid Power era frutto di un appassionato lavoro di ricerca e sviluppo guidato da motivazioni ecologiche e quindi assomma le migliori tecnologie disponibili all'epoca per garantire obiettivi ambiziosi in termini di riduzioni delle emissioni allo scarico e di consumo di combustibile. Merito della scelta operata dai progettisti di Fiat che hanno sfruttato le possibilità offerte dalla doppia trazione (elettrica e termica) in modo originale ed innovativo per quel periodo. Da un lato, per garantire alla vettura non solo consumi ridotti (6,8 l/100 km contro gli 8,6 fatti registrare nel ciclo combinato dalla stessa vettura equipaggiata con il solo motore termico) ma anche - e soprattutto - emissioni decisamente inferiori: in media del 50% nel funzionamento in modalità ibrida. Dall'altro per assicurare alla vettura una vera flessibilità di impiego. Multipla Fiat Hybrid Power all'occorrenza poteva viaggiare con la spinta del solo motore elettrico. In città, insomma