Passa ai contenuti principali

Al via la 1000 Miglia 2024 di Alfa Romeo



Riparte oggi da Brescia la carovana della corsa “più bella del mondo”, la 42esima edizione della 1000 Miglia, la celebre gara di regolarità per auto d’epoca prodotte fino al 1957.

Alfa Romeo prende parte alla “classica” bresciana con 2 gioielli della sua collezione museale: La 1900 Sport Spider (1954) condotta da Nicola Larini, campione del DTM 1993 insieme al navigatore Luca Ciucci e la 1900C Super Sprint (1956) che vedrà alternarsi al volante il giornalista dall’anima classica Andrea Farina insieme a Davide Cironi, personalità del motorismo più emozionale.

Le due rarità d'epoca saranno accompagnate dal debutto dinamico della nuova sportiva compatta Alfa Romeo Junior e dalle esclusive Giulia e Stelvio Quadrifoglio Super Sport, che rendono omaggio alla prima vittoria dell’Alfa Romeo alla 1000 Miglia del 1928 con la 6C 1500 Super Sport.

Alfa Romeo racconta la sua “Digital 8 bit”: vivi l’avventurosa 1000Miglia sui canali social ufficiali di Alfa Romeo.

Alfa Romeo rivive la gara insieme ai suoi fans con una campagna digital del tutto nuova che si ispira ai video games 8-bit, con stili e meccaniche del retrogaming.

 


Dopo aver superato le consuete verifiche sportive e tecniche, prende via oggi la 42esima edizione della 1000 Miglia. La prova di regolarità per auto d’epoca quest’anno coinvolgerà più di 400 vetture, di cui oltre 50 del Marchio Alfa Romeo, facendone di fatto la compagine più numerosa e simbolo indiscusso del motorismo sportivo italiano. Protagoniste di questa competizione, due preziosi esemplari della collezione storica Alfa Romeo, normalmente in mostra presso il Museo di Arese: la 1900 Sport Spider del 1954 e la 1900 Super Sprint del 1956.

La prima vettura è affidata a Nicola Larini, campione del DTM 1993 con Alfa Romeo 155 V6 TI, e il suo navigatore Luca Ciucci. Di certo il ritorno di Larini alle corse con Alfa Romeo regalerà forti emozioni a tutti gli appassionati di motorsport e in particolare agli Alfisti, che ne ricordano le sue imprese nella categoria Turismo negli anni ‘90. E con lo stesso entusiasmo sarà accolta la 1900 Super Sprint del 1956, che darà il meglio di sé sotto la guida di Andrea Farina, giornalista ed esperto di auto storiche, e di Davide Cironi, influencer e youtuber appassionato di motori.


Le due rarità d'epoca saranno accompagnate dalle nuove Giulia e Stelvio Quadrifoglio Super Sport, la serie speciale e limitata che il marchio ha dedicato alla prima vittoria dell’Alfa Romeo alla 1000 Miglia del 1928 con la 6C 1500 Super Sport. Inoltre, per la prima volta in dinamica, il pubblico potrà ammirare Alfa Romeo Junior, la nuova compatta che riporta la sportività Alfa Romeo nel segmento di mercato più grande d’Europa. È la migliore dimostrazione del fil rouge che da sempre lega le auto del passato e quelle di attuale produzione del Biscione, all’insegna di quell’attitudine innata alla sportività, intesa come esperienza di guida coinvolgente nella quotidianità, che dal 1910 anima il brand italiano e appassiona la tribe Alfa Romeo in tutto il mondo.


 


Per vivere la gara insieme ai suoi fans Alfa Romeo si ispira ai video games 8-bit.

Con una modalità innovativa che unisce stili e meccaniche del retrogaming, Alfa Romeo coinvolge la sua tribe con una narrazione giornaliera ispirata ai video games 8-bit che hanno appassionato generazioni di gamers. Una modalità del tutto nuova ed inusuale di vivere lo spirito della 1000Miglia. Ma non solo, l’ispirazione ai video giochi anni 90’ strizza l’occhio e porge omaggio a tutti i gamers che riconoscono in Nicola Larini e la sua 155 DTM un eroe delle corse di quegli anni, ed un’icona nei giochi a tema motorsport.


Segui le emozioni della 1000 Miglia sui canali social ufficiali di Alfa Romeo:  


IG: https://www.instagram.com/alfaromeoofficial

TIKTOK: https://www.tiktok.com/@alfaromeo_global

FB: https://www.facebook.com/Alfa.Romeo.cars

LINKEDIN: https://www.linkedin.com/company/alfa-romeo

X: https://x.com/ALFA_ROMEO

 


Il legame indissolubile tra Alfa Romeo e la 1000 Miglia


Tra il 1927 e il 1957, la 1000 Miglia è stata una gara di velocità, per poi diventare dal 1982 una gara di regolarità riservata ai modelli che hanno corso quella agonistica o che sono stati prodotti nello stesso intervallo di tempo. Nel 1928, durante la seconda edizione, Alfa Romeo vinse la classifica individuale e quella a squadre, portando al traguardo tutte le vetture con le quali si era schierata al via. Era infatti il 1° aprile del 1928 quando Giuseppe Campari e Giulio Ramponi conquistarono il gradino più alto del podio con la 6C 1500 Super Sport, uno dei capolavori assoluti di Vittorio Jano, che s'impose per la sua architettura meccanica rivoluzionaria, con testa fissa e sovralimentata. La straordinaria vettura percorse i 1.618 km del tracciato alla ragguardevole media di 84 km/h, centrando così il primo degli 11 successi dell'Alfa Romeo, di cui 7 consecutivi, dal 1932 al 1938: un record che non potrà mai essere battuto e che sancisce l'indissolubile legame tra Alfa Romeo e la 1000 Miglia, due marchi Made in Italy che brillano nel panorama mondiale.


 


Il percorso della 42esima edizione

La 1000 Miglia 2024 ripropone il format antiorario utilizzato nel 2021, ovvero quello che, partendo come sempre da Brescia, passerà da Bergamo, Novara e Vercelli prima di giungere a Torino per il primo traguardo di tappa. Il secondo giorno, il convoglio inizierà la discesa verso sud scollinando le Langhe e attraversando il centro di Acqui Terme per poi fare rotta a Genova, novità assoluta della 1000 Miglia 2024, e proseguendo sulla costa tirrenica fino all’arrivo a Viareggio. Infine, nella terza tappa la corsa virerà verso l’entroterra passando da Lucca e Castiglione della Pescaia, facendo il suo ingresso nel Lazio con il passaggio per Marta, Viterbo e Ronciglione e la conclusione a Roma in via Veneto. Con la quarta tappa gli equipaggi risaliranno fino a Orvieto, Siena, Prato e i passi della Futa e della Raticosa, che precederanno l’arrivo a San Lazzaro di Savena (Bologna). Nell’ultima giornata la leggendaria 1000 Miglia toccherà Ferrara, Bovolone e VillaFranca, poi il Lago di Garda con la Valtenesi e Salò per finire con la classica passerella in Viale Venezia a Brescia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Fiat Grande Panda: presentazione 11 luglio 2024

FIAT ha presentato la nuova Grande Panda, un modello globale che segna un'evoluzione significativa per il marchio. Ispirata alla Panda degli anni '80, la Grande Panda è un'auto compatta del segmento B, lunga meno di 4 metri, progettata per soddisfare le esigenze delle famiglie e della mobilità urbana in diverse regioni del mondo. Questo veicolo sarà disponibile in versioni elettrica e ibrida, con un design dinamico e un utilizzo intelligente dello spazio interno. Progettata dal Centro Stile di Torino, la Grande Panda combina linee strutturate e superfici morbide, con un look distintivo che celebra l'eredità italiana del marchio. La Grande Panda è il primo di una nuova serie di modelli che FIAT lancerà annualmente fino al 2027, tutti basati sulla piattaforma globale multi-energy Smart Car Platform, per offrire soluzioni diversificate e innovative ai clienti di tutto il mondo.

Fiat Giga Panda

Dopo la nuova Fiat Grande Panda arriverà uno spazioso SUV familiare, una sorta di “Giga-Panda”. In linea con il ruolo FIAT di leader della mobilità accessibile, innovativa e sostenibile, il veicolo è un'ulteriore conferma della particolare attenzione che il brand riserva alle esigenze di trasporto delle famiglie. Il concept soddisfa le richieste dei clienti più esigenti in termini di sicurezza, versatilità e design, offrendo spaziosità e robustezza alle famiglie di tutto il mondo. 

“Il lato oscuro della sportività”: i modelli Super Sport di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

I modelli speciali limitati Super Sport delle versioni Quadrifoglio dell'Alfa Romeo Giulia e dell'Alfa Romeo Stelvio si rivolgono ai collezionisti. L'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Super Sport sarà costruita solo 275 volte, l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio Super Sport solo 175 volte - solo pochi esemplari sono ancora disponibili in Germania. I punti salienti dell'equipaggiamento includono un logo Quadrifoglio nero, componenti aggiuntivi in ​​fibra di carbonio e sedili sportivi nel design VELOCE. L'Alfa Romeo 6C 1500 Super Sport del 1928, vincitrice della Mille Miglia, dà il nome agli esclusivi modelli speciali; L'edizione di quest'anno è stata accompagnata dagli attuali modelli speciali Super Sport. “Il lato oscuro della sportività” - così Alfa Romeo caratterizza la propria serie speciale di modelli Quadrifoglio per Giulia e Stelvio. Verranno prodotte solo 275 esemplari dell'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Super Sport. Il numero delle Alfa Romeo Stel

Lancia festeggia l'apertura dei primi 6 showroom nel Belux

Si è svolta l'inaugurazione dei primi 6 showroom Lancia nel Belux (ad Aartselaar, Overijse, Kortrijk, Gent, Charleroi e Betrange Luxembourg). La rete distributiva Belux di Lancia sarà composta da 10 showroom entro la fine del 2024 (a cui si aggiungeranno Drogenbos, Hasselt, Namur e Herstal). Lancia sta portando avanti il ​​suo piano strategico decennale che prevede l'introduzione di 3 nuovi modelli, un nuovo modello ogni due anni. Il piano prevede un’ambiziosa strategia di elettrificazione, un ritorno del marchio in Europa e una rete di oltre 70 nuovi concessionari in 70 principali città europee. In questo piano strategico il Belux ha avuto la priorità in primo luogo per l'amore e la passione per lo stile italiano, in secondo luogo per il potenziale di vendita online e in terzo luogo per le dimensioni nel segmento B premium. La nuova Lancia Ypsilon, ora negli showroom, racconta quattro storie: piacere di guida e benessere a bordo; tecnologia semplice ed intuitiva; elettrifi

L’universo FIAT e Disney Italia si incontrano ancora una volta: Fiat 600 Hybrid e il nuovo film d’animazione Disney e Pixar “Inside Out 2” insieme per regalare nuove emozioni

FIAT rinnova la sua magica collaborazione con Disney Italia portando sul palco, dopo la realizzazione delle cinque versioni uniche a tema della Fiat Topolino in occasione del centenario Disney, la Fiat 600 Hybrid e il film d’animazione “Inside Out 2”. Fiat 600 Hybrid che segna il ritorno di Fiat nel segmento B, grazie alle sue caratteristiche distintive, non solo accoglie i nuovi sentimenti introdotti nel film, ma li trasforma in un'esperienza di guida unica e positiva. Il 17 giugno, a Roma, si è tenuta la prima dell’attesissimo sequel, offrendo un'opportunità unica per godersi il film e ammirare la Fiat 600 Hybrid che ha sfilato per le vie della capitale ed è stata esposta per celebrare per celebrare l'evento.   FIAT rinnova la sua magica partnership con Disney Italia, inaugurata con la realizzazione delle cinque uniche versioni a tema della Fiat Topolino in occasione del centenario Disney. In questa nuova fase di collaborazione, entrambe le parti presentano nuovi protagon

Video nuova Fiat Grande Panda

Grande Panda: il nuovo modello globale di FIAT FIAT svela le prime immagini della nuova Grande Panda, primogenita della nuova famiglia ispirata alla Panda degli anni '80, un’auto compatta che risponde alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. Fiat Grande Panda è il primo modello di una nuova gamma globale basata su una piattaforma multi-energy. Con questo nuovo modello inizia il passaggio del marchio FIAT da una produzione locale a una offerta globale sviluppata da una piattaforma comune. La Grande Panda arriverà prima in Europa, Medio Oriente e Africa e sarà disponibile nelle versioni elettrica e ibrida. La Grande Panda si presenta come un veicolo del segmento B sotto i 4 metri di lunghezza, con linee semplici e uno spazio a bordo ben organizzato per cinque passeggeri grazie al volume compatto, perfetto per il confort delle famiglie e della mobilità urbana odierna. FIAT è una delle case automobilistiche in attività più longeve, un brand globale che vanta oltre un secolo di stor

Nicola Larini e l’epopea vittoriosa dell’Alfa Romeo nelle competizioni Turismo

Dal 1992 al 2007 Alfa Romeo ha dominato le corse della categoria Turismo, prima con la 155 e poi con la 156, scrivendo pagine indimenticabili nella storia del motorsport e conquistando decine di campionati in Italia, Germania, Regno Unito e Spagna. I primi successi arrivano già nel 1992 con Nicola Larini che conquista il Campionato Italiano Superturismo con la 155 GTA e l’anno successivo il Campionato Tedesco Turismo (DTM) con la 155 V6 TI, infrangendo tutti i record in quello che allora era considerato il campionato più prestigioso per le vetture turismo. Agli inizi del Novanta la griglia del DTM era formata esclusivamente da costruttori tedeschi. Fino al 1993, quando l'Alfa Romeo decise di partecipare ufficialmente con la 155 V6 Ti guidata dai piloti Alessandro Nannini e Nicola Larini e con altre vetture affidate a team semi-ufficiali. Il suo esordio fu strepitoso: nel primo appuntamento di Zolder (Belgio) la 155 V6 Ti si aggiudica la vittoria in entrambe le manches. A fine stagi

Quando l'Alfa Romeo era un costruttore di motori aeronautici che produceva anche automobili

Attualmente riconosciuto come un marchio automobilistico premium dall'inconfondibile DNA sportivo, Alfa Romeo è legata al mondo dell'aviazione fin dalle sue origini. Il primo veicolo a lasciare gli stabilimenti del Portello nel 1910 non fu un'auto, ma un biplano equipaggiato con una versione adattata del motore Alfa 24 HP. Nei decenni successivi i motori Alfa Romeo ebbero un grande successo internazionale per le loro prestazioni e affidabilità, stabilendo diversi record mondiali. Gli anni '30 furono il periodo d'oro dell'Alfa Romeo come produttrice di motori aeronautici, attività che rappresentava l'80% del suo fatturato e che fu il seme dell'attuale stabilimento Stellantis di Pomigliano d'Arco.   Madrid, 20 giugno 2024 – Nel 1910, l'imprenditore italiano Ugo Stella decise di creare il proprio marchio automobilistico, che chiamò ALFA, con ingegneri come Giuseppe Merosi, tecnici come Antonio Santoni e collaudatori e piloti da competizione nella su

Produzione FIAT Panda a Pomigliano d'Arco - Napoli

Fiat propone una gamma di accessori per garantire un'estate perfetta

Ogni persona o ogni famiglia è un mondo, con gusti ed esigenze diverse. Fiat e Mopar uniscono le forze per offrire ad ogni automobilista accessori affidabili e durevoli per rispondere ad ogni tipo di circostanza. Adattati al millimetro a ogni modello e versione della gamma Fiat, gli accessori Mopar portano ancora più in là le prestazioni e il comfort dei diversi modelli della gamma, soprattutto se viaggi con molti bagagli o biciclette o se lo porti in vacanza a bambini e animali domestici. Per avere un'idea delle possibilità offerte dagli accessori Fiat e Mopar, basta recarsi in un qualsiasi punto della Rete Concessionaria Fiat o accedere al sito https://www.fiat.it/mopar/accesorios -   L'arrivo dell'estate e dei suoi lunghi viaggi mette in risalto le prestazioni e la versatilità della gamma Fiat. Una versatilità che va ancora oltre, adattandosi a esigenze specifiche o abituali grazie agli accessori ufficiali commercializzati dal marchio in collaborazione con Mopar e dispon