Passa ai contenuti principali

Nuovo Renault Master: l’Aerovan di nuova generazione con piattaforma multi-energia






Design spettacolare connotato da una personalità forte e moderna per accompagnare tutti gli operatori professionali e proseguire la success story di Master giunto alla sua quarta generazione.

Aerovan design con aerodinamica curata fin nei minimi dettagli per offrire la miglior efficienza della categoria, indipendentemente dall’energia utilizzata.

Nuova piattaforma multi-energia per rispondere a tutte le esigenze: motori Diesel Blue dCi da 105 a 170 cv con riduzione di consumi ed emissioni di CO2; motori elettrici da 96 o 105 kW e batteria da 40 o 87 kWh con un’autonomia in ciclo WLTP di oltre 410 km; versione a idrogeno.

Nuova trasmissione automatica a 9 rapporti per un maggior comfort di guida.

20 dispositivi di assistenza alla guida avanzati per una sicurezza ottimale ed innovativo impianto frenante dinamico per maggiore efficienza indipendentemente dal carico trasportato, con tempo di risposta dimezzato e miglior comfort per il cliente.

Possibilità di ricarica Vehicle To Grid (V2G) e Vehicle To Load (V2L) nelle versioni elettriche per alimentare i dispositivi.

Vero e proprio ufficio mobile high-tech e di design, orientato al conducente per una miglior ergonomia, con volume dei vani portaoggetti incrementato fino a 135 litri.

Di serie su tutta la gamma: sistema multimediale OpenR Link, display da 10’’, compatibilità wireless per Android Auto ed Apple CarPlay e connessione al veicolo da remoto mediante la App My Renault. In opzione, sistema ultramoderno OpenR Link con Google integrato: oltre 50 App tramite Google Play, navigazione HD Google Maps con Electric Route Planner, interazioni vocali naturali con Google Assistant e tanti altri servizi connessi, caricabatterie wireless per smartphone.

Tutti i must dei veicoli commerciali elevati all’ennesima potenza: disponibile sia in trazione anteriore che posteriore, oltre 40 configurazioni disponibili e infinite possibilità di allestimento. Carico utile aumentato con una massa complessiva fino a 4 tonnellate (con trazione anteriore) e volume di carico da 11 a 22 m3, con larghezza di accesso e lunghezza di carico ai vertici della categoria.

Unico veicolo della categoria ad essere prodotto in Francia: tre tipi di alimentazione e tutte le carrozzerie realizzate sulla stessa linea di produzione a Batilly.

Disponibile sul mercato dalla primavera 2024.

Dalla prima generazione di Renault Master, commercializzata nel 1980, sono state vendute oltre tre milioni di unità, sempre prodotte in Francia a Batilly, nei pressi di Metz. Una storia importante, che dura da oltre 40 anni per le prime tre generazioni, ed un successo che lascia il segno, con un posto da leader storico della categoria sul mercato europeo. Renault Master, commercializzato in oltre 50 Paesi, è entrato sul mercato sudamericano dal 1990. Ora, la quarta generazione si appresta a portare avanti questo successo.


«Con Nuovo Renault Master abbiamo cercato di avvicinarci il più possibile alla definizione del furgone ideale. Gli artigiani, gli imprenditori e i gestori di flotte troveranno un furgone che fa un vero e proprio salto di qualità, in grado di sostenerli in qualsiasi momento, per raggiungere la massima produttività. Un furgone su cui si può contare come su un vero partner nella vita professionale di tutti i giorni, indipendentemente dal tipo di alimentazione.» Hélène Carvalho, Responsabile del Programma Renault Master


PARTE 1: DESIGN



DESIGN DELL’ABITACOLO: UNA VERA E PROPRIA POSTAZIONE DI LAVORO


Abbiamo posto il cliente al centro di tutte le nostre riflessioni, per semplificare l’utilizzo quotidiano. Tutto è stato pensato per fare di Nuovo Renault Master una vera e propria postazione di lavoro pratica, comoda e, soprattutto, di alta qualità.


Louis Morasse, Direttore Design Veicoli Commerciali di Renault


Nuovo Renault Master propone un ambiente interno di grande qualità, simile a quello delle autovetture della gamma Renault. La plancia a forma di S, orientata verso il conducente, contribuisce ad aumentare lo spazio nell’abitacolo. I Materiali premium e il display da 10’’, di serie su tutta la gamma, conferiscono un tocco di tecnicità che risulta molto piacevole alla vista. I toni scuri delle finiture esaltano ulteriormente l’effetto cocoon dell’abitacolo ultramoderno. Il volante, tratto dalla gamma delle autovetture, è ora regolabile in altezza e profondità, permettendo al conducente di trovare la miglior posizione di guida. Nelle versioni dotate di cambio automatico, la leva del cambio è ora al volante, per un maggior comfort e sicurezza di guida.


Grazie a molteplici vani portaoggetti sulla plancia, porta-bevande laterali, cassetto portaoggetti, vano sottotetto e tasche a due livelli nelle porte il volume dei vani portaoggetti è stato aumentato del 25% rispetto alla generazione precedente.


Con un totale di 135 litri di vani portaoggetti, la quarta generazione di Master si colloca ai vertici del mercato.


Nuovo Renault Master si trasforma anche facilmente in un vero e proprio ufficio mobile. Una volta ripiegato, lo schienale del sedile centrale si trasforma in tavolino, mentre la seduta si solleva, dando accesso al vano previsto per riporre il PC. Le prese USB-C consentono di alimentare i dispositivi elettronici. Ogni singolo dettaglio è stato pensato per un uso quotidiano intensivo, come le soglie esterne delle sedute in TEP più resistenti, che rendono più facile salire e scendere e si mantengono inalternate nel tempo. Sono disponibili molteplici opzioni per i sedili: sedili sospesi, rotanti, singoli, e 3 versioni di panchette, in 2 tessuti più TEP.


DESIGN ESTERNO: UNA PERSONNALITÀ FORTE E DISTINTIVA


L’impatto visivo mozzafiato di Nuovo Renault Master è rafforzato dall’imponente calandra verticale, dai fari LED orizzontali e dal robustissimo paraurti. La forma è stata studiata dall’ingegneria fin nei minimi dettagli per conciliare design, prestazioni ed efficienza.


Louis Morasse, Direttore Design Veicoli Commerciali Renault


 


Il design di Nuovo Renault Master si rinnova con uno stile spettacolare, dotato di una personalità forte, attraente e moderna, per affiancare tutti gli operatori professionali nelle loro attività. È quindi nato per proseguire la success story di Master.


Nuovo Renault Master ispira affidabilità, robustezza e sicurezza. Il maestoso frontale contribuisce ampiamente a trasmettere quest’impressione, con un’esclusivo stile che rimanda al mondo dei veicoli pesanti. Si fregia della nuova visual identity del Brand Renault, con il nuovo logo e la firma luminosa a forma di C (C-Shape), ma anche i fari Full LED di straordinarie dimensioni che si sviluppano intorno all’imponente griglia della calandra. Nell’allestimento alto di gamma, quest’ultima è sottolineata da una maschera a forma di U in tinta carrozzeria o nero granulato. Sono disponibili 7 tinte di carrozzeria e oltre 300 colori speciali.


Le proporzioni sono state studiate con cura per offrire il miglior equilibrio per ogni tipo di carrozzeria. Il posteriore rastremato, per ottimizzare l’aerodinamica, è stato progettato in modo da mantenere ottime dimensioni per l’entrata posteriore e il volume utile. Il taglio del finestrino posteriore riprende i codici tipici di Master con il vetro asimmetrico, mentre i fari posteriori ripropongono la caratteristica firma luminos C-Shape dell’anteriore.


È stato compiuto un lavoro meticoloso sulla qualità percepita e la robustezza. Ad esempio, i pannelli monoblocco delle fiancate danno un’impressione visiva di maggior solidità (soprattutto nelle versioni più lunghe) e sono strutturati per essere più rigidi ed evitare le deformazioni. Anche nel vano di carico la qualità percepita è stata migliorata, fino ai dettagli delle rifiniture e dei rinforzi.


 


AEROVAN DESIGN:AL SERVIZIO DELLE PRESTAZIONI ENERGETICHE



Lo straordinario lavoro compiuto sull’aerodinamica di Nuovo Renault Master ha consentito di conferirgli la miglior efficienza della categoria, indipendentemente dall’energia utilizzata. Il suo coefficiente di resistenza aerodinamica (SCx) è stato ridotto di oltre il 20%, collocandolo nettamente al di sotto della generazione precedente e di tutti i competitor.


Per conseguire questi risultati, la forma è stata studiata in ogni minimo dettaglio: cofano corto, parabrezza inclinato in avanti, design dei retrovisori, guide per il flusso dell’aria nei paraurti, posteriore rastremato, tetto spiovente, ecc. Si è lavorato sull’aerodinamica anche per migliorare il comfort acustico dell’abitacolo.


Dato che il veicolo era troppo voluminoso per poter entrare nella galleria del vento di Saint-Cyr, gli studi per lo sviluppo che necessitano il ricorso alla galleria aerodinamica sono stati compiuti su modellini in scala 83%. In seguito, le versioni in scala reale sono state portate, per la convalida, in una galleria del vento specializzata in studi aerodinamici per l’aviazione.


Tutto questo impegno ha dato risultati concreti in termini di efficienza. Nuovo Renault Master ha, così, ottenuto una significativa riduzione di 39 g/km a livello di emissioni di CO2, proponendo pertanto un valore inferiore ai 200 g/km. La straordinaria aerodinamica di Nuovo Master consente di avere un forte impatto anche sui consumi delle versioni elettriche, con una riduzione del 20% rispetto all’attuale Master.


PARTE 2: PIATTAFORMA MULTI-ENERGIA

I clienti di Nuovo Renault Master scelgono sempre il veicolo più efficiente della categoria*, indipendentemente dalla motorizzazione per cui optano, con evidenti vantaggi in termini di costi di gestione e di maggior carico utile (fino a 2 tonnellate con una massa complessiva di 4 tonnellate).


Tutte le versioni escono dalla stessa catena di montaggio, il ché consente una grande flessibilità di adattamento alle esigenze della clientela. Nuovo Renault Master è l’unico veicolo della sua categoria prodotto in Francia: tutte e tre le alimentazioni delle motorizzazioni e tutte le varianti della carrozzeria sono prodotte sulla stessa linea, a Batilly (nei pressi di Metz). Produzione di motori e trasmissioni, ma anche assemblaggio delle batterie avvengono in Francia, dove ha sede l’84% dei fornitori.


*al momento del reveal di Nuovo Master, a Novembre 2023.


MOTORE DIESEL BLUE DCI

Per Nuovo Renuault Master sono previste quattro varianti di motorizzazione Diesel Blue dCi, con potenze da 105, 130, 150 e 170 cv. Questi motori offrono notevoli vantaggi a livello di consumi (- 1,5 l/100 km in media) e di emissioni di CO2 (- 39 g/km), restando così al di sotto dei 200 g/km. La trasmissione è affidata ad un cambio manuale classico o un nuovo cambio automatico EAG9 a convertitore di coppia a 9 rapporti, particolarmente efficiente.


MOTORE ELETTRICO

Le versioni 100% elettriche di Nuovo Renault Master offrono due motorizzazioni, da 96 o 105 kW, entrambe in grado di erogare una coppia di 300 Nm, con una batteria dalla capacità rispettivamente di 40 kWh (180 km di autonomia in ciclo WLTP) e 87 kWh (oltre 410 km di autonomia in ciclo WLTP).


Nuovo Renault Master può, così, vantare valori record, con un carico utile di 1.625 kg con patente B, autonomia fino a oltre 410 km in ciclo WLTP e capacità di traino di 2,5 tonnellate. I consumi restano moderati, con un valore WLTP di 21 kWh/100 km per la versione dotata di batteria da 87 kWh, grazie all’innovativo sistema di termogestione. La ricarica rapida da 130 kW DC consente di recuperare 229 km di autonomia in soli 30 minuti. Al proprio domicilio, per ricaricare dal 10 al 100% bastano meno di quattro ore con wallbox da 22 kW AC.


Nota: per il dettaglio di tutti i servizi connessi specifici delle versioni elettriche (programmazione della ricarica, precondizionamento della temperatura prima della partenza, ecc.), si veda il capitolo sulla connettività di seguito riportato.


MOTORE A IDROGENO

Nuovo Renault Master è stato progettato anche per essere offerto, in futuro, nella versione a idrogeno H2 con cella a combustibile.


PARTE 3: TECNOLOGIA



ESCLUSIVO IMPIANTO FRENANTE 


L’innovativo impianto frenante dinamico elettroassistito di Nuovo Renault Master offre la stessa efficienza e la stessa sensazione al pedale indipendentemente dal carico del veicolo. Consente anche al sistema di frenata automatica di emergenza di attivarsi più velocemente (tempo di risposta dimezzato) e di migliorare il recupero energetico nelle versioni elettriche, contribuendo all’aumento dell’autonomia.


20 SISTEMI DI ASSISTENZA ALLA GUIDA

Nuovo Renault Master è dotato di 20 sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) per la massima sicurezza degli occupanti e degli altri utenti della strada. I sistemi di sicurezza attiva di cui è dotato garantiscono il massimo controllo della strada, , tra i principali: l’assistente di stabilizzazione laterale, la frenata automatica di emergenza (AEBS) e il Trailer Assist. Nuovo Renault Master può anche contare sull’Intelligent Speed Assist, che aiuta il conducente a guidare nel rispetto dei limiti di velocità.


FUNZIONI V2X PER LE VERSIONI ELETTRICHE*

Le versioni elettriche di Nuovo Renault Master saranno dotate delle funzioni V2X: Vehicle To Load (V2L) e Vehicle To Grid (V2G). Ciò include la possibilità di ricaricare i dispositivi esterni (V2L, dal veicolo ai dispositivi elettrici) con una presa nell’abitacolo, nel vano di carico o mediante un adattatore da collegare alla presa di ricarica per attaccare i dispositivi portatili (attrezzi, apparecchiature informatiche, ad esempio) o gli equipaggiamenti integrati nei veicoli predisposti dagli allestitori (furgone frigorifero, portellone motorizzato, autobus con riscaldamento / climatizzazione supplementare, ecc.) direttamente sulla batteria.


Nuovo Renault Master potrà, così, essere collegato alla rete e fornirle anche energia dalle sue batterie (funzione V2G, dal veicolo alla rete elettrica), grazie al caricabatterie bidirezionale.


 


*in funzione dei Paesi


CONNETTIVITÀ ALL’AVANGUARDIA

Nuovo Renault Master è un veicolo commerciale nato in un mondo digitale, dotato di serie di tutto ciò che serve per essere il più performante possibile. L’intuitivo sistema multimediale OpenR Link è di serie su tutta la gamma, con un display touchscreen da 10’’ e compatibilità via cavo o wireless con Android Auto ed Apple CarPlay, per proiettare lo schermo dello smartphone. Un sistema smart e scalabile, con la possibilità di aggiungere nuove funzionalità, grazie agli aggiornamenti da remoto (FOTA - Firmware Over the Air disponibili per oltre 20 centraline), proprio come uno smartphone, garantite gratuitamente per 5 anni.


OPENR LINK CON GOOGLE INTEGRATO, SEMPRE PIU' CONNESSO E PIU' EFFICACE


Disponibile per la prima volta a bordo di un veicolo commerciale leggero, il sistema multimediale ultramoderno OpenR Link con Google integrato**, sviluppato in collaborazione con Google e basato su Android Automotive OS 12, consente al conducente di Nuovo Master di disporre di Google Maps per la navigazione, del catalogo aGoogle Play per le app e dell’assistente vocale integrato Google.


Per un’esperienza connessa ottimizzata, il sistema può essere personalizzato come uno smartphone, associando un account Google al profilo utente. L’interfaccia modulabile può ospitare due widget, oltre alla schermata principale (navigazione con Google Maps): musica, telefono, Google Assistant, veicolo, ora e data, pressione degli pneumatici, ecc. Grazie alla barra del menù a sinistra del display, il sistema permette di muoversi facilmente tra i vari mondi: home page/navigazione, musica, telefono, App, veicolo. Inoltre, è disponibile un caricabatterie wireless per smartphone per evitare la presenza di tanti cavi all’interno dell’abitacolo.  


** disponibile in opzione


GOOGLE ASSISTANT, PER LA GESTIONE DEL VEICOLO


Semplice ed intuitivo, OpenR link si usa come un tablet, tramite touchscreen o comandi vocali, grazie al riconoscimento vocale fornito da Google Assistant, ad esempio per ascoltare la musica. Questo assistente virtuale in vivavoce può essere utilizzato anche per fare varie richieste, come l’accesso alle ultime notizie o al meteo oppure la gestione di alcune funzioni del veicolo, come la regolazione della climatizzazione o lo sbrinamento, senza distogliere lo sguardo dalla strada. Per i conducenti che hanno registrato un account Google su OpenR Link, Google Assistant può anche diventare proattivo, ad esempio, suggerendo una destinazione in funzione dei percorsi abituali.


APP UTILI PER GLI OPERATORI PROFESSIONALI


Disponibili su Google Play in un catalogo che si arricchisce costantemente, alcune App sono particolarmente preziose per l’uso professionale quotidiano, in particolare:


Vivaldi Browser consente l’accesso a Internet e dà quindi la possibilità di vedere, su un comodo display da 10’’, le proprie mail e gli allegati, modificare i documenti, guardare i tutorial e persino i video su Youtube durante la pausa pranzo: un’alternativa efficace all’uso dello smartphone. La home page di Vivaldi è configurata con pratici link diretti a Gmail, Outlook, il pacchetto Office e la guida elettronica Renault. Proprio come da tablet o PC, è possibile personalizzare i preferiti per un accesso rapido.

EasyPark è una soluzione di pagamento dei parcheggi pubblici che consente di pagare il giusto prezzo per la sosta. Il parcheggio ha inizio con un semplice click sul display di OpenR Link e si conclude automaticamente, quando il veicolo si mette in movimento, un sistema semplice ed efficace.

Waze per la navigazione, prezioso per chi è abituato ad usare questa App collaborativa basata su una vasta comunità.

OPENR LINK CON CONVERTOR COMPANION


L’utilizzo del sistema multimediale OpenR Link con Google integrato apre anche la possibilità di integrare App dedicate ai veicoli allestiti. Queste App, sviluppate direttamente dagli allestitori, consentono ai conducenti di Nuovo Renault Master di controllare e monitorare gli allestimenti direttamente sul display da 10’’ del sistema multimediale. I vantaggi per il cliente sono molteplici: miglior interfaccia per il conducente (miglior visibilità, comandi di maggiori dimensioni, schermo a colori), più semplicità e sicurezza, maggiore integrazione, miglioramento della qualità, possibilità di aggiornamenti automatici da remoto. Inoltre, si evita la necessità di un display supplementare ad hoc da fissare sulla plancia, migliorando il valore residuo del veicolo.


Tre App saranno disponibili fin dal lancio: allestimento camion dei vigili del fuoco, allestimento officina ed allestimento veicolo refrigerato.


GOOGLE MAPS AL SERVIZIO DEGLI OPERATORI PROFESSIONALI


La navigazione con Google Maps permette soprattutto di ottenere informazioni sul traffico in tempo reale, punti di interesse (fornitori o ristoranti preferiti con orari, telefono, ecc.), comandi vocali, mappe sempre aggiornate, ecc. Collegandosi ad un account Google dal profilo utente, è possibile accedere agli indirizzi preferiti.  


MY RENAULT E SERVIZI DA REMOTO 


Per un’interattività e proattività quotidiana sempre maggiori, Nuovo Renault Master propone anche la connessione al veicolo da remoto con la App My Renault, che offre al conducente varie funzioni:


Ritrovare il veicolo più facilmente localizzandolo sulla mappa dopo un intervento o in un grande parcheggio, ad esempio, attivando i fari o un segnale acustico.  

Seguire il programma di manutenzione con gli alert associati.

Ricevere un alert quando il veicolo viene aperto: funzione molto utile se si considera che i veicoli commerciali trasportano carichi di un certo valore.

ALTRI SERVIZI CONNESSI CON MOBILIZE


Mobilize propone altri servizi connessi per Nuovo Renault Master:


Mobilize Connected Insurance*** per modulare e quindi ottimizzare i costi di assicurazione in base alle distanze percorse e al tipo di guida.

Mobilize Fleet Connect***, che propone alle aziende una piattaforma Web e una App per gestire ed ottimizzare in tempo reale le flotte di veicoli: consumi, geolocalizzazione, geofencing, sfide dell’ecoguida, ecc. La gestione delle flotte risulta così semplificata, reattiva e più economica.

Mobillize Fleet Data, che consente alle aziende di accedere ai dati non elaborati dei loro veicoli (chilometraggio, alert di manutenzione, geolocalizzazione, ecc.) per poterli integrare nei tool di gestione esistenti.

Nuovo Renault Master vanta una connettività nativa che permette di condividere i dati.


*** in funzione dei Paesi


VERSIONNI ELETTRICHE: UNA CONNETTIVITA' AD HOC


Per le versioni elettriche, Nuovo Renault Master propone numerose funioni ad hoc, sempre per un’esperienza connessa simile a quella degli smartphone. La transizione verso la mobilità elettrica è, pertanto, sempre più facilitata.


Google Maps prende in considerazione le preferenze dell’utente e propone i migliori itinerari per ottimizzare gli spostamenti. L’Electric Route Planner permette anche di pianificare meglio i viaggi con i veicoli elettrici. Il conducente può definire i filtri per la ricarica in base alle carte di pagamento utilizzate o alla potenza di ricarica desiderata. Può anche stabilire il proprio domicilio e il luogo di lavoro come punti di ricarica o programmare congiuntamente climatizzazione e ricarica in base al programma della settimana, per ottimizzare i costi ed ottenere la temperatura desiderata nell’abitacolo.


La App My Renault e i numerosi servizi da remoto previsti specificatamente per i veicoli elettrici consentono a Nuovo Renault Masterdi essere sempre connesso all’ecosistema digitale dell’utente:


visualizzazione dell’autonomia restante, per controllare lo stato di carica in tempo reale

visualizzazione dei punti di ricarica pubblici nelle vicinanze o in una località precisa

programmazione da remoto della ricarica in base agli orari scelti dall’utente, ad esempio, per ricaricare solo nelle ore non di punta

programmazione da remoto del precondizionamento dell’abitacolo, per beneficiare della temperatura ideale ad inizio giornata (senza nessun impatto sull’autonomia, quando il veicolo è collegato): comfort garantito per gli operatori professionali che sono abituati a partire la mattina molto presto

visualizzazione dello stato della ricarica e storico delle date di ricarica

integrazione di Mobilize Charge Pass, il servizio che consente di pagare la ricarica con una sola card, senza sottoscrivere più abbonamenti, presso la più ampia rete di punti di ricarica pubblici in Europa: oltre 500.000 punti di ricarica in 25 Paesi, di cui il 50 % con stazioni da 22 kW. Sottoscrivendo l’abbonamento al servizio è possibile usufruire di tariffe preferenziali presso i punti di ricarica della rete Ionity (oltre 2.600 punti di ricarica).

Infine, sono disponibili diversi servizi complementari firmati Mobilize, per semplificare l’utilizzo delle versioni elettriche di Nuovo Renault Master:


Mobilize Power Solutions facilita il passaggio alla moblità elettrica con soluzioni di ricarica su misura presso la sede dell’azienda, in viaggio e anche al domicilio dei dipendenti. Mobilize Power Solutions affianca gli operatori professionali, dalla consulenza all’installazione e gestione delle colonnine di ricarica, passando per l’ottimizzazione energetica e la manutenzione. Per il pagamento della ricarica, i dipendenti possono usare la carta di ricarica Mobilize Business Pass, mentre il gestore della flotta può seguire i consumi da remoto e gestire le fatture mensilmente.

La App Smart Charge (disponibile nel corso del 2024) offrirà la possibilità di gestire la ricarica domestica in modo intelligente e flessibile. Scegliendo di ricariare nelle ore in cui il costo dell’energia è inferiore, si riducono i costi della bolletta elettrica. Inoltre, favorendo la ricarica nelle ore di maggior disponibilità di energia rinnovabile, la ricarica intelligente ha un impatto positivo sull’ambiente ottimizzando anche i costi di ricarica.

PARTE 4: TUTTI I MUST DEI VEICOLI COMMERCIALI POTENZIATI

Fin dal lancio, Nuovo Renault Master offre una gamma completa per coprire tutti i tipi di esigenze degli operatori professionali. Sono, infatti, previste 20 configurazioni diverse, da 11 a 22 m3, con una maggior larghezza di accesso (+ 40 mm) dalla porta laterale scorrevole e lunghezze di carico aumentate (+ 100 mm) ai vertici della categoria. Carico utile, dimensionie volumi, ottimizzati lo rendono il veicolo commerciale ideale in grado di ridefinire le prestazioni della categoria.


Nuovo Renault Master prevede 20 veicoli allestiti direttamente dalla fabbrica, ad esempio: ribaltabili, cassoni fissi, furgone doppia cabina, gran volume, ecc. Ciò consente di avere una gamma di veicoli allestiti chiavi in mano che garntisce una riduzione dei tempi di consegna al cliente.


Il passo ridotto e l’avantreno rivisitato offrono una maneggevolezza mai vista prima, con un diametro di sterzata di 1,5 m. La maneggevolezza in città raggiunge i massimi livelli con Nuovo Renault Master, tanto da dare ai clienti la possibilità di scegliere la versione L3 anche per l’utilizzo urbano.


Come per tutti i veicoli elettrici della gamma Renault, Nuovo Master è dotato dei sistemi dello Human First Program del Costruttore, progettati per aiutare le squadre di emergenza ad intervenire sul veicolo in caso di incidente:


il codice QR per i vigili del fuoco è integrato nella carrozzeria per guidarli in interventi veloci e tempestivi;

l’accesso per i vigili del fuoco consente di inondare la batteria ad alta tensione delle versioni elettriche per evitare il rischio di innescare incendi;

l'interruttore SD permette di scollegarla per poter intervenire sul veicolo in assoluta sicurezza ed è protetto contro gli urti da una specifica scocca.

Commercializzato a partire dalla primavera 2024, Nuovo Renault Master è stato pensato per andare più lontano, con un maggior carico utile e riduzione dei costi di gestione: il perfetto Aerovan di nuova generazione con piattaforma multi-energia.

Commenti

Post popolari in questo blog

Stellantis inizierà la produzione di veicoli elettrici a Luton a partire dal 2025

Stellantis produrrà furgoni elettrici nel suo stabilimento di Luton dal 2025 Luton diventerà il secondo stabilimento Stellantis nel Regno Unito a produrre veicoli elettrici, dopo la trasformazione di Ellesmere Port nel primo stabilimento di produzione in serie di soli veicoli elettrici del Regno Unito Luton produrrà furgoni elettrici di medie dimensioni per Vauxhall, Citroën, Peugeot e FIAT Professional Nel 2024 inizieranno i lavori per preparare l'impianto alla produzione limitata di furgoni elettrici medi, oltre alla produzione continua di furgoni ICE Lo stabilimento di Luton ha aperto i battenti nel 1905 e produce furgoni dal 1932 Stellantis è l'unico OEM che produce furgoni in grandi quantità nel Regno Unito   Stellantis ha annunciato che la produzione dei suoi furgoni elettrici medi inizierà nello stabilimento di Luton a partire dalla prima metà del 2025. La produzione limitata di furgoni medi completamente elettrici del gruppo inizierà nella primavera del prossimo anno, r

Top 50 in Italia a febbraio 2024

Dati vendita in Italia a febbraio

Fiat Panda continuerà a essere prodotta a Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027

Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing Globale di Stellantis, ha commentato: "La nuova Fiat Pandina è un omaggio all'amore degli italiani per la Panda. In effetti, "Pandina" è il soprannome con cui gli italiani l’hanno sempre chiamata. Sono orgoglioso di presentare questa serie speciale in un giorno speciale, infatti, posso anche annunciare che Panda continuerà a essere prodotta a Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027. La storia d'amore tra Panda e l'Italia continuerà così ancora per molti anni grazie ai nuovi investimenti che l'hanno resa la più tecnologica e sicura di sempre. Oggi c’è anche un altro motivo per celebrare la Panda: abbiamo infatti deciso di aumentare la produzione del 20% per soddisfare la domanda dei clienti in Italia e in Europa. Panda continua a essere leader di mercato in Italia e leader di segmento in Europa: ed è anche l'unica ibrida di segmento A del Gruppo".

Fiat Pandina celebra l'amore per la Panda e l'estensione della produzione nello stabilimento di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027

La nuova serie speciale Fiat Pandina è la Panda più tecnologica e sicura di sempre. Fiat Panda continuerà a essere prodotta nello stabilimento italiano di Pomigliano d'Arco almeno fino al 2027. La produzione aumenterà di circa il 20% per soddisfare la domanda dei clienti.   Oggi FIAT ha svelato la nuova serie speciale Fiat Pandina. La data di presentazione del 29 febbraio rende omaggio allo storico lancio della prima Panda nel 1980, che fu presentata al Presidente della Repubblica Italiana Sandro Pertini nella stessa data. La conferenza stampa, trasmessa su YouTube (LINK), è stata tenuta da Olivier Francois, CEO FIAT e Global Stellantis CMO, presso lo stabilimento Giambattista Vico di Pomigliano d'Arco, nel Sud Italia, dove la Panda viene prodotta dal 2011. Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing Globale di Stellantis, ha commentato: "La nuova Fiat Pandina è un omaggio all'amore degli italiani per la Panda. In effetti, "Pandina"

FIAT offrirà propulsori elettrici, ibridi e ICE per soddisfare le esigenze dei clienti dovunque essi vivano nel mondo.

In un mercato globale della mobilità in continua evoluzione, ci sono coloro che sognano un futuro migliore e altri che compiono dei passi concreti verso un domani più sostenibile e responsabile. FIAT ha dimostrato che il futuro è già arrivato svelando la nuova famiglia di concept ispirata a Panda. Il primo nuovo prodotto sarà rivelato il prossimo luglio seguito dal lancio di un nuovo modello all’anno fino al 2027. La nuova serie di modelli è stata progettata per conquistare le strade di tutto il mondo e completare la gamma del marchio. Grazie a Stellantis, FIAT ha accesso a una nuova piattaforma globale, sulla quale FIAT ha aggiunto la sua creatività italiana: una ricetta che unisce bellezza e soluzioni semplici. Olivier Francois, Amministratore Delegato di FIAT e Direttore Marketing di Stellantis in un video girato a Ginevra -frazione del comune di Castenedolo in provincia di Brescia che ha lo stesso nome della città Elvetica in cui si tiene il Salone dell'Auto- alla guida di una

Come funziona il propulsore Mild Hybrid di Fiat Panda

Il propulsore Mild Hybrid a benzina, che raccoglie l’eredità del celebre motore Fire prodotto in più di 30 milioni di unità, prevede la configurazione da 1 litro a 3 cilindri ed eroga 70 CV (51,5 kW) di potenza massima a 6.000 giri/min e 92 Nm di coppia massima a 3.500 giri/min. La testata presenta 2 valvole per cilindro e un singolo albero a camme con variatore di fase continuo (la distribuzione è a catena); la struttura con camera di combustione compatta, i condotti di aspirazione “high-tumble” e la valvola EGR esterna consentono l’adozione di un rapporto di compressione particolarmente alto (12:1) che si traduce in un’efficienza termica elevata. Il basamento cilindri, sviluppato in collaborazione con Teksid, è realizzato in lega d’alluminio pressofuso ad alta pressione con canne cilindri in ghisa cofuse, contribuisce sia a ridurre i tempi di warm-up sia a contenere il peso del motore in appena 77 kg. Inoltre, la massimizzazione dell’efficienza passa anche attraverso la riduzione deg

Nuova Fiat Panda 2024

La prima nuova Fiat in arrivo è la City Car. Più grande dell’attuale Panda, una sorta di “Mega Panda”, il cui design è stato ispirato anche dal luogo di nascita del brand – l’iconico edificio del Lingotto a Torino con la sua celebre pista di prova sul tetto. I designer FIAT si sono ispirati ad alcune caratteristiche peculiari del Lingotto per creare il nuovo linguaggio stilistico: leggerezza strutturale, ottimizzazione degli spazi e luminosità. Ad esempio, la forma ovale de "La Pista 500" è ripresa negli interni: dalla plancia allo schermo e ai sedili. Inoltre, FIAT è attenta all'uso di materiali sostenibili come plastiche riciclate e tessuti di bambù e mira a rimuovere alcune barriere ad una mobilità più sostenibile, tra cui ad esempio rendere semplice l’utilizzo del cavo di ricarica grazie a un "sistema autoavvolgente". La posizione di guida rialzata e il design che ispira solidità rendono questa city car perfetta per i clienti di tutto il mondo, nel traffico

Fiat Panda 4x4

La passione per le sfide appartiene anche alla seconda generazione di Panda 4x4, quella che nasce sulla base del nuovo modello che fa il suo esordio nel 2004 aggiudicandosi, per la prima volta per una compatta del segmento A, il prestigioso titolo “Car of the Year 2004”. Prodotta nello stabilimento polacco di Tychy, i primi esemplari della seconda generazione sono proprio la Panda 4x4 e la sua variante “Climbing”, alle quali si aggiungerà, a partire dal 2005, la versione Cross che si caratterizza per un frontale inedito, un paraurti totalmente ridisegnato e nuovi fari circolari. Due le motorizzazioni in gamma: il 1.2 a benzina da 60 CV e, dalla fine del 2005, il turbodiesel 1.3 Multijet da 69 CV, che ha contribuito in maniera decisiva a fare della Panda 4x4 la fuoristrada più venduta in Italia per tre anni consecutivi (2006, 2007 e 2008). La maggiore novità è rappresentata dal passaggio dalla trazione integrale inseribile della prima Panda 4x4 a un sistema di trazione integrale permane

Nuova Lancia Ypsilon HF

Rendering di Motor1.com Nel 2025 arriverà la Nuova Lancia Ypsilon HF. Le modifiche comprenderanno assetto ribassato, larghezza aumentata, nuova taratura per lo sterzo e altro ancora. Le batterie potrebbero essere le stesse da 51 kWh della Lancia Ypsilon 2024, dove dichiarano fino a 403 km di autonomia. Per quanto riguarda le prestazioni è stato dichiarato che lo 0-100 sarà completato in 5,8". Esteticamente è facile immaginare la presenza di nuovi dettagli sportivi come ala posteriore e splitter anteriore. Luca Napolitano, CEO di Lancia, ha annunciato che a maggio verrà presentata l'intera gamma della nuova Ypsilon, sia in versione elettrica sia con motore ibrido. Nel mese di giugno Lancia sarà alla Mille Miglia e sarà l'occasione per conoscere meglio la nuova Lancia Ypsilon HF, che arriverà nel 2025 e il piano per il Motorsport. La nuova Lancia Ypsilon HF avrà 240 CV.