Passa ai contenuti principali

Pulse Abarth: il primo SUV compatto del marchio dello scorpione



Progettato interamente nella regione, questo modello è l'inizio di una serie di lanci futuri progettati per sviluppare il marchio in America Latina.

Si tratta di un'autentica ABARTH, con taratura, sospensioni, freni, cambio, motore, pneumatici e sterzo appositamente sviluppati per garantire tutta la sportività del marchio.

Equipaggiata con il motore ABARTH TURBO 270, la Pulse Abarth è capace di raggiungere i 100 km/h in 8 secondi, raggiungendo una velocità massima di 210 km/h (limitata).

Questo modello, unico nel suo genere, è dotato di fari a LED, cerchi da 17", quadro strumenti digitale da 7", schermo multimediale da 10,1" con connettività wireless, leve del cambio, freno a mano elettronico con Auto-Hold, caricabatterie wireless, frenata automatica di emergenza e uscita corsia. avvertimento, tra gli altri.

 


Con più di 70 anni, ABARTH si prepara a scrivere un nuovo capitolo della sua storia. Il primo SUV del marchio al mondo viene lanciato nel nostro Paese. Raggiunge il mercato argentino rafforzando i concetti unici associati ad ABARTH: design, prestazioni e tecnologia per una legione di fan responsabili della costruzione della sua eredità.


 


È il primo SUV ABARTH sviluppato e prodotto presso lo Stellantis Automotive Center in America Latina. Il marchio ABARTH è il frutto della fantasia e del coraggio del designer automobilistico Carlo ABARTH, la sua storia è fatta di record e grandi innovazioni; È la storia di un uomo e dei suoi modelli speciali, veicoli che hanno lasciato il segno nel mondo automobilistico.


Un'autentica ABARTH, dal design sportivo, dalle prestazioni migliorate e dalla guida provocatoria, la PULSE ABARTH è equipaggiata con il motore TURBO 270, uno dei più veloci della sua categoria. Si presenta sul mercato con caratteristiche uniche, ovvero:


Progetto


Il design di successo del PULSE ottiene una dose extra di sportività e robustezza. Inizia con una striscia laterale, una firma che fornisce velocità e dinamismo, e presenta dettagli rossi, caratteristici del marchio dello scorpione. Anche gli specchietti retrovisori e la linea sul parafango anteriore seguono la stessa estetica e colore. Non potevano mancare i loghi distintivi ABARTH e sono presenti sia lateralmente che frontalmente. Dispone di specchietti laterali piroettanti integrati ed esclusivi cerchi Racing da 17" con scarico delle masse, ingombro maggiorato e centro ruota con scorpione.


Sul frontale del Suv sono presenti anche linee che mettono in risalto la muscolarità del modello, come l'applicazione superiore dal design in fibra di carbonio e la griglia flottante con apertura d'aria dedicata per una maggiore efficienza. Porta anche elementi per migliorare l'aerodinamica, come il paraurti anteriore più basso e più largo. Al posteriore presenta lo spoiler, firma ABARTH, un paraurti con diffusore d'aria che rafforza il DNA Racing con uno scarico con doppio scarico cromato da 3 pollici e il sound caratteristico del marchio.


L'esclusività del suo DNA potenziato è sottolineata anche dagli interni oscurati. L'imponente simbolo dello scorpione è presente in 13 punti, come sullo schienale dei sedili, al centro del volante, sullo stemma sul pannello e persino sul cofano motore. Naturalmente non poteva mancare il colore distintivo ABARTH, il rosso. Gli esclusivi sedili sono realizzati in ecopelle nera con cuciture rosse.


 


Come se ciò non bastasse, la consolle centrale sfrutta al massimo lo spazio, con diversi vani portaoggetti. Il pannello digitale è personalizzabile e presenta la stessa estetica sportiva ABARTH. 


 


Prestazione


 


Accelerando come una vera vettura sportiva, la PULSE ABARTH ha un cambio automatico a sei marce ed è equipaggiata con il motore TURBO 270 con una potenza di 175 CV e una coppia di 270 Nm, con nuova taratura per ottenere le massime prestazioni, rendendola unica. uno dei SUV compatti più veloci della sua categoria, poiché è in grado di raggiungere i 100 km/h in 8 secondi e la sua velocità massima è di 210 km/h. Il suo rapporto peso/potenza è di 7,3 kg/CV. 


 


Rispettando i pilastri del marchio, il modello è stato realizzato su misura. Sviluppata sulla piattaforma MLA, la PULSE ABARTH apporta modifiche specifiche, come una nuova taratura del cambio, che rendono le cambiate più veloci e sportive. Le sospensioni garantiscono maggiore stabilità e manovrabilità con molle e ammortizzatori più rigidi fino al 13%. La sospensione anteriore ha ottenuto una nuova geometria ed è disponibile una barra stabilizzatrice di diametro maggiore per una maggiore stabilità. Il posteriore ha un asse con maggiore rigidità torsionale (+15%). Anche il rollio è migliorato, ora inferiore del 10%, il che aiuta a mantenere la stabilità ad alta velocità.


 


Dotato di ruote più larghe (17”) per una maggiore stabilità e pneumatici più aderenti, il modello ha anche uno sterzo nuovo, più diretto e preciso. Anche l'impianto frenante è stato ridimensionato per non perdere il suo DNA sportivo. Anche il sound del motore è più sportivo grazie al nuovo impianto di scarico. Per raggiungere questo obiettivo, è stato svolto un lavoro scrupoloso per ottenere l'accordatura perfetta per un suono vibrante ed emozionante.


 


La PULSE ABARTH offre tre modalità di guida: la modalità Normal con particolare attenzione al comfort di guida, la modalità Sport che fornisce versatilità e personalità alterando i parametri del motore e della trasmissione e la modalità Poison, esclusiva del marchio, con una risposta rapida e velenosa. più divertente da guidare.


 


La modalità Veleno può essere attivata tramite un pulsante dedicato sul volante. Sorprende per il carico sullo sterzo, che consente una guida più decisa, con una progressione più pronunciata alle velocità più elevate. Inoltre attiva il Dynamic Torque Vectoring (DTV), un sistema che distribuisce la coppia alle ruote in curva, rendendo il veicolo più provocatorio e insinuante in manovra. Cambia la taratura del cambio, che diventa più sportivo, con cambi più rapidi e riduzione automatica delle marce in frenata, per aiutare il freno motore e anticipare l'inserimento della marcia più opportuna per riprendere l'accelerazione. I controlli di trazione e stabilità diventano meno invadenti, offrendo una guida ancora più sportiva.


 


Tecnologia


 


Sicurezza e tecnologia non potevano mancare nella PULSE ABARTH. È dotato di ADAS (sistemi avanzati di assistenza alla guida) con le seguenti funzioni: regolazione automatica delle luci, avviso di deviazione dalla corsia e frenata automatica di emergenza. Inoltre, dispone di un freno di stazionamento elettronico automatico con Auto-Hold, che mantiene il freno inserito anche dopo aver tolto il piede dal pedale, garantendo un maggiore comfort di guida. Il modello è dotato di serie di controllo della stabilità, controllo della trazione, airbag frontali e laterali per il torace e per la testa, tra gli altri, per conducente e passeggeri. 


Tra gli equipaggiamenti di punta troviamo il quadro strumenti specifico Abarth full digital da 7" con informazioni quali pressione turbo, forza G e potenza sullo schermo principale, climatizzatore digitale automatico, caricabatteria wireless per cellulare, specchietti retrovisori elettrocromici, sensore pioggia con attivazione tergicristalli automatici, avvio remoto e Keyless Entry'n Go. 


La gamma cromatica disponibile è composta da quattro tinte, tutte abbinate al tetto nero: Bianco Banchisa, Grigio Strato, Rosso Monte Carlo (con specchietti laterali neri) e Nero Vulcano integrale. 


Questo modello ha il pacchetto servizi di manutenzione incluso (10.000km e 20.000km) per un maggiore comfort del cliente.


La garanzia è di 3 anni o 100.000 km, a seconda di quale evento si verifica per primo.


Il prezzo di listino suggerito al pubblico è di 29.770.000 dollari, IVA e tasse interne incluse.

Commenti

Post popolari in questo blog

Fiat Grande Panda: presentazione 11 luglio 2024

FIAT ha presentato la nuova Grande Panda, un modello globale che segna un'evoluzione significativa per il marchio. Ispirata alla Panda degli anni '80, la Grande Panda è un'auto compatta del segmento B, lunga meno di 4 metri, progettata per soddisfare le esigenze delle famiglie e della mobilità urbana in diverse regioni del mondo. Questo veicolo sarà disponibile in versioni elettrica e ibrida, con un design dinamico e un utilizzo intelligente dello spazio interno. Progettata dal Centro Stile di Torino, la Grande Panda combina linee strutturate e superfici morbide, con un look distintivo che celebra l'eredità italiana del marchio. La Grande Panda è il primo di una nuova serie di modelli che FIAT lancerà annualmente fino al 2027, tutti basati sulla piattaforma globale multi-energy Smart Car Platform, per offrire soluzioni diversificate e innovative ai clienti di tutto il mondo.

Fiat Giga Panda

Dopo la nuova Fiat Grande Panda arriverà uno spazioso SUV familiare, una sorta di “Giga-Panda”. In linea con il ruolo FIAT di leader della mobilità accessibile, innovativa e sostenibile, il veicolo è un'ulteriore conferma della particolare attenzione che il brand riserva alle esigenze di trasporto delle famiglie. Il concept soddisfa le richieste dei clienti più esigenti in termini di sicurezza, versatilità e design, offrendo spaziosità e robustezza alle famiglie di tutto il mondo. 

“Il lato oscuro della sportività”: i modelli Super Sport di Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio

I modelli speciali limitati Super Sport delle versioni Quadrifoglio dell'Alfa Romeo Giulia e dell'Alfa Romeo Stelvio si rivolgono ai collezionisti. L'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Super Sport sarà costruita solo 275 volte, l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio Super Sport solo 175 volte - solo pochi esemplari sono ancora disponibili in Germania. I punti salienti dell'equipaggiamento includono un logo Quadrifoglio nero, componenti aggiuntivi in ​​fibra di carbonio e sedili sportivi nel design VELOCE. L'Alfa Romeo 6C 1500 Super Sport del 1928, vincitrice della Mille Miglia, dà il nome agli esclusivi modelli speciali; L'edizione di quest'anno è stata accompagnata dagli attuali modelli speciali Super Sport. “Il lato oscuro della sportività” - così Alfa Romeo caratterizza la propria serie speciale di modelli Quadrifoglio per Giulia e Stelvio. Verranno prodotte solo 275 esemplari dell'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Super Sport. Il numero delle Alfa Romeo Stel

Lancia festeggia l'apertura dei primi 6 showroom nel Belux

Si è svolta l'inaugurazione dei primi 6 showroom Lancia nel Belux (ad Aartselaar, Overijse, Kortrijk, Gent, Charleroi e Betrange Luxembourg). La rete distributiva Belux di Lancia sarà composta da 10 showroom entro la fine del 2024 (a cui si aggiungeranno Drogenbos, Hasselt, Namur e Herstal). Lancia sta portando avanti il ​​suo piano strategico decennale che prevede l'introduzione di 3 nuovi modelli, un nuovo modello ogni due anni. Il piano prevede un’ambiziosa strategia di elettrificazione, un ritorno del marchio in Europa e una rete di oltre 70 nuovi concessionari in 70 principali città europee. In questo piano strategico il Belux ha avuto la priorità in primo luogo per l'amore e la passione per lo stile italiano, in secondo luogo per il potenziale di vendita online e in terzo luogo per le dimensioni nel segmento B premium. La nuova Lancia Ypsilon, ora negli showroom, racconta quattro storie: piacere di guida e benessere a bordo; tecnologia semplice ed intuitiva; elettrifi

L’universo FIAT e Disney Italia si incontrano ancora una volta: Fiat 600 Hybrid e il nuovo film d’animazione Disney e Pixar “Inside Out 2” insieme per regalare nuove emozioni

FIAT rinnova la sua magica collaborazione con Disney Italia portando sul palco, dopo la realizzazione delle cinque versioni uniche a tema della Fiat Topolino in occasione del centenario Disney, la Fiat 600 Hybrid e il film d’animazione “Inside Out 2”. Fiat 600 Hybrid che segna il ritorno di Fiat nel segmento B, grazie alle sue caratteristiche distintive, non solo accoglie i nuovi sentimenti introdotti nel film, ma li trasforma in un'esperienza di guida unica e positiva. Il 17 giugno, a Roma, si è tenuta la prima dell’attesissimo sequel, offrendo un'opportunità unica per godersi il film e ammirare la Fiat 600 Hybrid che ha sfilato per le vie della capitale ed è stata esposta per celebrare per celebrare l'evento.   FIAT rinnova la sua magica partnership con Disney Italia, inaugurata con la realizzazione delle cinque uniche versioni a tema della Fiat Topolino in occasione del centenario Disney. In questa nuova fase di collaborazione, entrambe le parti presentano nuovi protagon

Video nuova Fiat Grande Panda

Grande Panda: il nuovo modello globale di FIAT FIAT svela le prime immagini della nuova Grande Panda, primogenita della nuova famiglia ispirata alla Panda degli anni '80, un’auto compatta che risponde alle esigenze dei clienti di tutto il mondo. Fiat Grande Panda è il primo modello di una nuova gamma globale basata su una piattaforma multi-energy. Con questo nuovo modello inizia il passaggio del marchio FIAT da una produzione locale a una offerta globale sviluppata da una piattaforma comune. La Grande Panda arriverà prima in Europa, Medio Oriente e Africa e sarà disponibile nelle versioni elettrica e ibrida. La Grande Panda si presenta come un veicolo del segmento B sotto i 4 metri di lunghezza, con linee semplici e uno spazio a bordo ben organizzato per cinque passeggeri grazie al volume compatto, perfetto per il confort delle famiglie e della mobilità urbana odierna. FIAT è una delle case automobilistiche in attività più longeve, un brand globale che vanta oltre un secolo di stor

Nicola Larini e l’epopea vittoriosa dell’Alfa Romeo nelle competizioni Turismo

Dal 1992 al 2007 Alfa Romeo ha dominato le corse della categoria Turismo, prima con la 155 e poi con la 156, scrivendo pagine indimenticabili nella storia del motorsport e conquistando decine di campionati in Italia, Germania, Regno Unito e Spagna. I primi successi arrivano già nel 1992 con Nicola Larini che conquista il Campionato Italiano Superturismo con la 155 GTA e l’anno successivo il Campionato Tedesco Turismo (DTM) con la 155 V6 TI, infrangendo tutti i record in quello che allora era considerato il campionato più prestigioso per le vetture turismo. Agli inizi del Novanta la griglia del DTM era formata esclusivamente da costruttori tedeschi. Fino al 1993, quando l'Alfa Romeo decise di partecipare ufficialmente con la 155 V6 Ti guidata dai piloti Alessandro Nannini e Nicola Larini e con altre vetture affidate a team semi-ufficiali. Il suo esordio fu strepitoso: nel primo appuntamento di Zolder (Belgio) la 155 V6 Ti si aggiudica la vittoria in entrambe le manches. A fine stagi

Quando l'Alfa Romeo era un costruttore di motori aeronautici che produceva anche automobili

Attualmente riconosciuto come un marchio automobilistico premium dall'inconfondibile DNA sportivo, Alfa Romeo è legata al mondo dell'aviazione fin dalle sue origini. Il primo veicolo a lasciare gli stabilimenti del Portello nel 1910 non fu un'auto, ma un biplano equipaggiato con una versione adattata del motore Alfa 24 HP. Nei decenni successivi i motori Alfa Romeo ebbero un grande successo internazionale per le loro prestazioni e affidabilità, stabilendo diversi record mondiali. Gli anni '30 furono il periodo d'oro dell'Alfa Romeo come produttrice di motori aeronautici, attività che rappresentava l'80% del suo fatturato e che fu il seme dell'attuale stabilimento Stellantis di Pomigliano d'Arco.   Madrid, 20 giugno 2024 – Nel 1910, l'imprenditore italiano Ugo Stella decise di creare il proprio marchio automobilistico, che chiamò ALFA, con ingegneri come Giuseppe Merosi, tecnici come Antonio Santoni e collaudatori e piloti da competizione nella su

Produzione FIAT Panda a Pomigliano d'Arco - Napoli

Fiat Multipla Hybrid Power

La Fiat Multipla Hybrid Power era frutto di un appassionato lavoro di ricerca e sviluppo guidato da motivazioni ecologiche e quindi assomma le migliori tecnologie disponibili all'epoca per garantire obiettivi ambiziosi in termini di riduzioni delle emissioni allo scarico e di consumo di combustibile. Merito della scelta operata dai progettisti di Fiat che hanno sfruttato le possibilità offerte dalla doppia trazione (elettrica e termica) in modo originale ed innovativo per quel periodo. Da un lato, per garantire alla vettura non solo consumi ridotti (6,8 l/100 km contro gli 8,6 fatti registrare nel ciclo combinato dalla stessa vettura equipaggiata con il solo motore termico) ma anche - e soprattutto - emissioni decisamente inferiori: in media del 50% nel funzionamento in modalità ibrida. Dall'altro per assicurare alla vettura una vera flessibilità di impiego. Multipla Fiat Hybrid Power all'occorrenza poteva viaggiare con la spinta del solo motore elettrico. In città, insomma